Cosenza CalcioIn evidenza home

Marras più Kanoute? Cosenza e Pescara firmano i contratti per il mediano

Kanoute è praticamente un calciatore del Cosenza. Arriverà venerdì a San Giovanni in Fiore. Marras spera in un accordo biennale.

Non solo Franck Kanoute (‘98) per il centrocampo del Cosenza, ma dall’Adriatico anche uno sprint per Emanuele Marras (’97) che darebbe brio alle fasce di Piero Braglia. Attenzione, inoltre, ad un possibile ritorno di fiamma per l’esperto regista del Perugia Raffaele Bianco (‘87). In questa maniera, in un colpo solo, il direttore Stefano Trinchera sistemerebbe la cabina di regia e chiuderebbe quasi del tutto i conti con il reparto dei centrocampisti. Procediamo con ordine.

Kanoute, scambio di documenti

Il Cosenza e il Pescara sono d’accordo per il trasferimento del ragazzo a Cosenza. Kanoute, dopo aver risolto alcune situazioni contrattuali con i biancazzurri, si legherà al club di Via degli Stadi fino al prossimo 30 giugno. Alle ore 21 i due club erano impegnati nello scambio dei documenti per concretizzare l’affare. Se il comunicato ufficiale non arriverà in serata, verrà pubblicato domani. Il senegalese si legherà ai rossoblù in prestito con la speranza di dare un contributo di un certo tipo al team allenato da Piero Braglia. Lo raggiungerà tra domani sera e venerdì mattina. Nel secondo caso potrebbe viaggiare insieme a Marras. All’Adriatico Kanoute era chiuso dalle tante operazioni effettuate a centrocampo e il presidente Sebastiani non voleva bloccare la crescita del ragazzo. Da qui l’opportunità del Marulla.

Marras al Cosenza non è utopia

Il pesante ko maturato martedì contro il Monopoli, ha sortito l’effetto di accelerare alcune trattative in stand-by. Una di questa è proprio quella di Marras, che però è un discorso a parte rispetto a Kanoute. L’esterno d’attacco del Pescara è già stato un calciatore di Piero Braglia ad Alessandria. L’anno scorso in Serie B ha giocato 31 incontri fornendo la bellezza di 7 assist. E’ proprio la sua propensione a saltare l’uomo e a mettere in condizione i compagni di far gol che fa impazzire l’allenatore. Con lui e Baez sulle corsie laterali, il trainer toscano dormirebbe sonni sereni. Il suo sarebbe un trasferimento a titolo definitivo, così vorrebbe il patron Sebastiani. Mentre l’entourage del ragazzo spinge per un biennale. Trinchera riflette e valuta la situazione. Però è un affare che potrà definirsi anche nell’immediato.

Bianco resta sullo sfondo

Non solo affari con il Pescara, tuttavia. Se da un lato Kanoute e Marras sono obiettivi molto vicini per il Cosenza, c’è anche un nome che al momento è stato messo da parte. E’ quello di Raffaele Bianco, regista classe ’87 del Perugia individuato agli inizi di giugno come sostituto di Palmiero. La trattativa potrebbe ritornare in auge in modo anche piuttosto clamoroso dopo che sembrava essersi arenata. Se così fosse, l’ingaggio di Monaco avrebbe dato modo ai due direttori sportivi, Trinchera e Goretti, di riconfrontarsi anche su di lui. La linea diretta, però, non è segnalata particolarmente calda. (a. c.)

Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina