Cosenza Calcio

Cosenza, quale sistema di gioco nel derby? E spunta anche la difesa a tre…

Braglia ha lavorato a porte chiuse per il derby. Il Cosenza a Crotone con Bittante, Baez e Bruccini. Jonica sarà la radio ufficiale.

Due squadre, un derby, nessuna certezza: a ventiquattr’ore da Crotone-Cosenza, per Piero Braglia c’è ancora da sciogliere il nodo modulo. Difficile da capire cosa stia frullando nella testa dell’allenatore, impossibile che non abbia già deciso. Questo nonostante stamattina, durante la conferenza stampa di rito, abbia provato a far trapelare un’incertezza abbastanza latente. Tre le opportunità dall’inizio (tutte con Perina in porta ed il tridente Báez-Litteri-Pierini in avanti, ndr), con la possibilità di un cambio in corsa per spezzare l’equilibrio di una gara che, mai come domani, potrebbe significare partenza col piede giusto.

Il modulo dell’estate e il derby

4-3-3: detto di come l’allenatore abbia scelto di accantonare, almeno per ora, il playmaker, lo schema su cui ha impostato tutto il ritiro potrebbe essere riproposto nel derby. Sì, ma con la variante “alla Allegri”, ovverosia con tre mezzali. A gestire la zona nevralgica del campo andrebbero Bruccini, Sciaudone ed uno fra Kanouté e Broh, quest’ultimo con compiti prettamente difensivi. In difesa giocherebbero Bittante, Idda, Monaco e Legittimo.

La diga davanti alla difesa

4-2-3-1: posta per ferma la composizione della retroguardia con gli stessi quattro effettivi, l’utilizzo del centrocampo a due dal 1′ pare stuzzicare non poco Braglia, che conterebbe su uno Sciaudone in posizione di trequartista. In mediana agirebbe sicuramente Bruccini, magari affiancato al più fisico Kanouté. Una soluzione diversa per un derby che potrebbe preannunciarsi spettacolare.

La difesa a tre, parte prima

3-4-3: in questo caso varierebbe anche la schiera degli uomini a difesa di Perina, che davanti a sé avrebbe (da destra a sinistra) Idda, Monaco e Capela, con Legittimo e Bittante a coprire le fasce su tutto il campo e Sciaudone e Bruccini a fare legna in mezzo al campo. Questa possibilità porterebbe però a un problema: tutti i quattro difensori a disposizione del tecnico sarebbero utilizzati sin dal fischio iniziale, senza alcuna possibilità di variazione in corsa. Ciò a causa dell’indisponibilità di D’Orazio, costretto a saltare il derby.

La difesa a tre, parte seconda

3-5-2: questa la soluzione in corsa, con Carretta pronto a subentrare per affiancare Litteri in attacco. Improbabile che l’ex Cremonese possa partire titolare, date le condizioni fisiche non perfette, ma in 20′ l’attaccante potrebbe spaccare il derby con accelerazioni importanti a supporto dell’unica punta.

Jonica radio trasmetterà le partite del Cosenza

La Società Cosenza Calcio comunica che, in conformità con l’art. 49 delle linee guida sulla commercializzazione in forma centralizzata dei diritti audiovisivi del campionato di Serie B 2019/2020, ha ceduto all’emittente radiofonica Jonica Radio il diritto a trasmettere le radiocronache in diretta delle gare del club rossoblù del Campionato di Serie BKT stagione 2019/2020. Si inizia domani con il derby Crotone – Cosenza (Stadio “Scida” ore 18:00) in diretta sulle frequenze di Jonica Radio con la radiocronaca del giornalista Giuseppe Milicchio. (Francesco Pellicori)

Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina