Cosenza Calcio

Braglia: «Siamo ridotti all'osso. Preso un gol da fessi, ma come si fa»

Piero Braglia in sala stampa molto nervoso dopo il ko con la Salernitana. «Ci manca un gol, a mio avviso regolare. Ma certi gol presi…»

E’ un Piero Braglia infuriato, quello arrivato in sala stampa. Arrabbiato con la squadra che non ha saputo sventare l’occasione del gol di Firenze. Agitato, adirato, Braglia seccato commenta la situazione del goal: «Abbiamo – dice l’allenatore Braglia – preso un gol con uno partito a 40 metri dalla porte. Ci sono i falli. Non si può far fare 40 metri palla a piede. Vuol dire che non sei cattivo, non ci sei. Ecco non ci sei. Sei arrabbiato perché perdi le partite, ma il problema sta a monte. Fai come fanno gli altri con te, fai fallo. Punto! Quello non è un goal da prendere».

Era regolare il gol?

Ad un certo punto, Braglia si rivolge ai giornalisti domandando: «Scusatemi… il primo goal era regolare? No? A me hanno detto di sì. Leggerissima spinta? Vediamola come vogliamo. Forse – allarga il discorso – non ci rendiamo conto che siamo ridotti all’osso. Quando qua si perde, le partite non tornano indietro. Non esiste».

Legittimo

All’intervallo Braglia si è trovato a dover sostituire Matteo Legittimo, causa problemi muscolari. Braglia non si abbandona in previsioni passate: «Le partite le giudichi quando le vedi. Io non sono un mago. Legittimo non si stava comportando male. Lui ti dà molta tranquillità. Non posso sapere se avremmo vinto con lui in campo. Tatticamente la partita l’abbiamo indovinata. Non hanno fatto un tiro. Stai a non capire il motivo di questa sconfitta».

Aspettative

Infine, Piero Braglia torna alla questione attualmente più impellente: il mercato. «Non mi aspetto assolutamente nulla, Mi aspetto che Trinchera finisca il suo lavoro come ha sempre fatto. E’ lampante cosa ci manca. Punto. Ci si rende conto della situazione quando perdi le partite. Espulsione? Qua il quarto uomo guardava quello che era in panchina, invece, delle cose in campo» conclude l’allenatore. (Giulio Cava)

Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina