Rende Calcio

Rende, secondo ko di fila. La Casertana si impone 2-0

La formazione di Andreoli finisce ko a Caserta. A segno, con un acuto per tempo, Silva e Castaldo. Rende ancora sul mercato.

Seconda sconfitta consecutiva per il Rende di Angelo Andreoli, dopo il ko alla prima partita contro il Bisceglie. La Casertana riparte subito, conquistando i primi 3 punti in campionato. I biancorossi tornano in patria fermi, ancora, a 0, ma con una discreta seconda parte di partita nella quale la squadra ha reclamato un calcio di rigore non assegnato. Andreoli ha scelto di nuovo il 4-2-3-1. Rispetto a domenica scorsa, Morselli al posto di Giannotti è l’unica variazione negli interpreti di gioco. Al centro del 3-5-2 dei Falchetti ritroviamo Momo Laaribi, direttore della cabina di regia. Starita e Castaldo guidano il vascello in battaglia.

Inizio campano

La Casertana parte subito forte. Al 3’ D’Angelo sfiora il goal con un tiro dalla distanza. Borsellini (12’) dice di no in duce occasioni a Castaldo: Laaribi serve l’attaccante dalla trequarti, che supera il portiere, ma con Germinio riescono a togliere il pallone prima che potesse varcare la linea di porta. Le ondate rossoblù non si fermano. Il goal è nell’aria. Due minuti più tardi Silva fulmina di testa Borsellini (assist Laaribi). Il primo squillo biancorosso è al 27’: sugli sviluppi di un calcio di punizione, Vivacqua va per Libertazzi fermato da Rainone. Il Rende reclama a gran voce il rigore, ma Arace di Lugo di Romagna la pensa diversamente. Si continuano a giocare. Massimo Loviso, al 35’, sigilla il primo tiro della sua squadra (pallone telefonato tra le braccia di Crispino).

Castaldo raddoppia

Nella ripresa Andreoli manda in campo il neo arrivato Keba Coly e Allan Blaze. Loviso realizza il primo tentativo, ma Crispino è vigile. Dopo un errore di Zito, sull’azione di contropiede gli ospiti invocano nuovamente la massima punizione (Rainone atterra in area Vivacqua), ma Arace risponde allo stesso modo del primo tempo. Al 19’, il raddoppio della Casertana: Santoro da calcio d’angolo scova Castaldo, che non perdona sotto porta. Il Rende prova a fare qualcosa con il suo attaccante principale, Libertazzi. Tuttavia, la sua inzuccata di testa sfiora soltanto il palo. Chiude il computo delle azioni una parata di Borsellini su Zito.

Il tabellino di Casertana-Rende 2-0

CASERTANA (3-5-2): Crispino, Rainone (36′ st Gonzalez), Longo, Silva, Santoro, Zito (45′ st Varesanovic), Laaribi (12′ st Paparusso), Clemente, D’Angelo, Starita (45′ st Floro Flores), Castaldo. In panchina: Zivkovic, Galluzzo, Cavallini, Ciriello, Matese, Lezzi, Gambino, Longobardo. All. Ginestra.
RENDE (4-2-3-1): Borsellini, Germinio (5′ st Blaze), Bruno, Ampollini, Origlio (46′ st Achik), Loviso, Collocolo, Morselli (21′ st Giannotti), Scimia (5′ st Keba Coly), Vivacqua, Libertazzi. In panchina: Savelloni, Palermo, Cipolla, Bonetto, Vigolo, Murati. All. Andreoli
ARBITRO: Arace di Lugo di Romagna
MARCATORI: 13′ pt Silva, 19′ st Castaldo
NOTE: Spettatori 3500. Ammoniti: Laaribi, Santoro, Zito, Floro Flores (C), Loviso, Bruno, Giannotti, Blaze (R). Angoli: 11-5. Recuperi: 1’ pt – 2’ st

Mostra altro

Giulio Cava

Nato a Cosenza il 24 giugno ai titoli di coda del Novecento. Scrivo dal novembre 2013 di sport e attualità. Ho iniziato a Parola di Vita. Collaboro a Cosenza Channel dal luglio 2017, dopo averlo letto da quando ero piccolo. La prima volta allo stadio in tribuna stampa, da cui mi sono separato pochissime volte. Ho frequentato lo scientifico, studio scienze politiche all'Università della Calabria. Amo il calcio, quello umile. Aspiro a diventare giornalista...forse si...forse no...

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina