Cosenza Calcio

De Fanti (ag. Fifa): «L’idea di portare Lazaar a Cosenza è nata così»

De Fanti, ex dg del Sunderland e amico di Mirabelli, è l'agente di Lazaar: «Tutto merito di Trinchera se dal Newcastle è passato al Cosenza».

Ex direttore generale del Sunderland e agente Fifa, Roberto De Fanti è insieme al ds Trinchera l’artefice dell’arrivo a Cosenza di un elemento dal profilo internazionale come Achraf Lazaar. I due hanno lavorato fianco a fianco all’affare e regalato a Piero Braglia probabilmente il terzino sinistro più forte della cadetteria. 

De Fanti, come è possibile che un calciatore come Lazaar, cercato a gennaio da Perinetti per il Genoa, sia adesso a Cosenza?
«Perche il giocatore aveva bisogno di una piazza che gli desse fiducia e lo facesse sentire protagonista. E dove lui potesse avere la continuità che gli è mancata in questo ultimo triennio».

Tra lei e Trinchera a chi è venuto in mente di strutturare l’operazione?
«Io avevo proposto il giocatore al direttore ad agosto. Ma poi è stato Trinchera ad aprire un tavolo di trattativa a pochi giorni dalla chiusura del mercato. I meriti sono totalmente da ascrivere a lui ed alla sua attenzione alle situazioni sempre in evoluzione del mercato».

Meglio terzino di una difesa a quattro o laterale di centrocampo con tre dietro? Dove lo posizionerebbe lei?
«Lazaar sulla fascia sinistra può giocare e fare la differenza in qualsiasi posizione Braglia gli chiederà di posizionarsi».

Achraf Lazaar in azione durante Lecce-Cosenza

Si è fatto un’idea dell’organico del Cosenza?
«Mi sembra un ottimo organico. Se poi Trinchera riuscirà a chiudere anche l’attaccante credo che i tifosi quest’anno si toglieranno qualche soddisfazione…».

Lei ha un altro punto in comune con la città del Cosenza: Massimiliano Mirabelli. Lo portò con sé al Sunderland dopo la prima esperienza all’Inter, in che rapporti siete ora?
«Siamo ovviamente sempre in ottimi rapporti. Massimiliano Mirabelli è un amico, oltre ad essere un professionista esemplare».

Dove tornerà in pista? In Italia o… magari nel Principato di Monaco?
«Questo dovete chiederlo a lui. Spero presto, però, perché farà le fortune del club che lo ingaggerà».

Per chiudere, cosa si aspetta da Lazaar a Cosenza?
«Mi aspetto che abbia la continuità che sfortunatamente gli è mancata in questi ultimi anni. La qualità non gli è mai mancata. E spero che possa dare qualche soddisfazione inaspettata ai tifosi»

Tags
Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina