martedì,Agosto 9 2022

Cosenza-Pescara, precedenti da grandi firme. Da Biagioni e Negri a Fiore

Ventisette i precedenti tra Cosenza–Pescara allo stadio San Vito bilancio nettamente in favore dei rossoblù con 13 vittorie dei rossoblù, 11 pareggi, 3 blitz degli abruzzesi. Anche per ciò che concerne il computo dei gol realizzati non c’è storia: 33 quelli realizzati dai Lupi, 19 dalla formazione biancazzurra. Nemmeno un gol subito Nei primi cinque confronti tra le

Cosenza-Pescara, precedenti da grandi firme. Da Biagioni e Negri a Fiore

Ventisette i precedenti tra CosenzaPescara allo stadio San Vito bilancio nettamente in favore dei rossoblù con 13 vittorie dei rossoblù, 11 pareggi, 3 blitz degli abruzzesi. Anche per ciò che concerne il computo dei gol realizzati non c’è storia: 33 quelli realizzati dai Lupi, 19 dalla formazione biancazzurra.

Nemmeno un gol subito

Nei primi cinque confronti tra le due compagini il Cosenza non incassò neppure una rete. Nella Serie B post-bellica del 1946-1947 il match terminò a reti inviolate, l’anno dopo invece ci pensò Ragona con una doppietta a fissare il punteggio sul 2-0. L’elenco dei precedenti con i Delfini riprende in Serie C, stagione 1958-1959: Cosenza-Pescara finì 0-0, a seguire 1-0 e poi 2-0 grazie agli acuti di Costarini e Agide Lenzi.

Segna sempre Campanini

Dal campionato 1964-1965 fino al 1971-1972, Cosenza-Pescara si disputò ininterrottamente in Serie C senza soluzione di continuità. Si iniziò con un 2-1 (Ciabattari, Pieri e Campanini), per proseguire con un 1-1 (Campanini e Guizzo), un 2-0 (Caposciutti e Marini), un altro 1-1 (Campanini e Fanti) e un altro 2-0 (Alduina e Fusaro). Il primo successo per gli ospiti di cui si ha traccia nei precedenti non avvenne al San Vito, bensì sul campo neutro di Castrovillari: fu Cicogna a firmare la vittoria. Nel 1970-1971 (sul neutro di Vibo Valentia) e nel 1971-1972 le contese terminarono 2-1 (doppietta di Campidonico II e Giagnoni) e con un secco 3-0 (Delle Fratte, autogol di De Marchi e Gagliardi). Gli anni settanta si chiusero due stagioni più tardi con l’ennesimo 2-0 a firma CodognatoLualdi.

I precedenti più recenti di Cosenza-Pescara

Donetti risolse un Cosenza-Pescara del 1982-1983, poi dal 1989-1990 si tornò a parlare di gare di Serie B con De Rosa, un ex, e Celano che stesero gli abruzzesi. A seguire due 1-1: il primo firmato da Monelli e Catena, il secondo da Biagioni e Sorbello. Nel 1993-1994 Carnevale e Compagno violarono il Marulla, l’anno successivo a Negri rispose Ferazzoli. Dopo uno 0-0 arrivò il botta e risposta tra Giampaolo e Alessio, mentre nel 1998-1999 i precedenti raccontano della terza e ultima affermazione del Pescara. Finì 5-1, Sonzogni fu esonerato e la rete della bandiera la mise a segno Tatti. L’epopea tra i cadetti si chiuse con un 1-1 (Sullo-De Francesco) e dall’eurogol di Savoldi alla prima giornata del 2000-2001 (1-0). Gli ultimi due confronti risalgono al 2009-2010 in Serie C e al 2018-2019 in B. La prima fu probabilmente la più bella partita di sempre di Stefano Fiore con la maglia del Cosenza (2-1, in gol anche Danti e Olivi). L’anno scorso, infine, Crecco rispose a Maniero (1-1).