Giudiziaria

Strage al cimitero di San Lorenzo del Vallo, parte il processo d’appello

l processo riprenderà il prossimo 5 novembre, quando la procura generale avanzerà le richieste alla Corte d'Assise d'Appello di Catanzaro.

Parte il processo d’appello sulla strage al cimitero di San Lorenzo del Vallo, dove a fine ottobre del 2016, furono uccise senza pietà Edda Costabile e Ida Maria Attanasio, rispettivamente madre e sorella di Francesco Attanasio, omicida reo confesso di Damiano Galizia che il fratello Luigi avrebbe vendicato, sparando diversi colpi di arma da fuoco contro le due vittime. Un duplice assassinio consumatosi a distanza di pochi mesi dal delitto di Rende, caso molto complesso che in secondo grado ha visto l’annullamento dell’ergastolo per il ragazzo cosentino, condannato in Appello a 15 anni di carcere.

Processo d’appello per Luigi Galizia

L’uomo di San Lorenzo del Vallo, condannato dalla Corte d’Assise di Cosenza alla pena dell’ergastolo, è difeso dagli avvocati Cesare Badolato e Francesco Boccia che nei motivi d’appello hanno evidenziato una serie di eccezioni, sollevate anche oggi davanti ai giudici di secondo grado. Tra queste, risentire un teste che aveva giocato a carte con Galizia il giorno della strage e sugli atti irripetibili circoscritti agli esami svolti sull’auto ritrovata di Galizia, all’interno della quale la polizia aveva rinvenuto polvere da sparo. Esami eseguiti senza la presenza della controparte. Infine, eccezione sull’invio tramite pec della lista testi della procura di Castrovillari.

La Corte, al termine della Camera di Consiglio, ha rigettato la questione riguardante la riapertura dell’istruttoria dibattimentale. Il processo riprenderà il prossimo 5 novembre, quando la procura generale avanzerà le richieste alla Corte d’Assise d’Appello di Catanzaro. Poi toccherà alle parti civili, rappresentate dall’avvocato Antonio Ingrosso e infine al collegio difensivo.

Tags
Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo per la cronaca giudiziaria nel Distretto di Catanzaro. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina