Prima Categoria

Fuscaldo, buone notizie: dissequestrato lo “Zicarelli” e sei acquisti

I tirrenici hanno vissuto un'estate un po' nebulosa. Il Fuscaldo però ha superato le difficoltà e domenica sarà regolarmente in campo

Si sono dissolte le nubi che hanno avvolto l’estate del Fuscaldo calcio. La società tirrenica infatti ha iniziato, seppur in ritardo, la preparazione per l’inizio del campionato di Prima Categoria. Gli aquilotti domenica esordiranno a Belvedere Marittimo ospitando la Geppino Netti di Morano. Ma l’esilio che li ha visti girovagare per tutti i campi della costa negli ultimi due anni, sembrerebbe giunto al capolinea.

ZICARELLI DISSEQUESTRATO

Infatti nei giorni scorsi è stato dissequestrato l’impianto da gioco di Fuscaldo. Lo stadio intitolato al compianto Gianluigi Zicarelli ha riaperto ufficialmente i battenti dopo quasi due anni. Adesso serve soltanto ripulirlo e rimetterlo a norma. Al massimo nel giro di un paio di settimane il Fuscaldo dovrebbe ritornare a giocare e ad allenarsi nel proprio stadio.. La volontà è quella di farlo tornare agli antichi fasti anche se per ora sono stati tolti i sigilli soltanto al terreno di gioco, agli spogliatoi e all’infermeria. Restano sotto sequestro ancora gli spalti.

MARTORA CONFERMATO ED I NUOVI ACQUISTI

Per quel che riguarda l’aspetto tecnico, il Fuscaldo non può che ripartire da mister Carmelo Martora. Il Deus ex machina del calcio fuscaldese, artefice della salvezza dello scorso anno dopo un durissimo play-out contro la Virtus Diamante. Colui capace di essere allenatore, ma anche dirigente e tuttofare della società tirrenica. Una vera e propria fortuna avere un uomo così: patrimonio di una città intera. Per quel che riguarda la squadra confermati quasi tutti gli elementi della scorsa stagione a partire da Piemontese e Leta, i due leader carismatici e tecnici dello spogliatoio. Insieme a loro arrivano Lanza e Carnevale dal Cetraro. E poi tornano a vestire la maglia del Fuscaldo: Stefano Mazzei, Alessandro Leta, Alessandro Miceli e Giacomino Micieli. Tutti calciatori importanti per la categoria. L’obiettivo resta sempre quello della salvezza per il Fuscaldo che, dopo aver visto da vicino l’incubo del fallimento, adesso è pronto a ripartire alla grande consapevole della grande importanza che ha la squadra di calcio per l’interà comunità tirrenica.

Tags
Mostra altro

Alessandro Storino

Sono nato a Cetraro nel 1983, dove vivo ancora oggi. Maturità scientifica e studi universitari lasciati a metà in Scienze della Comunicazione. Ho lavorato per anni con le maggiori testate giornalistiche locali (La Provincia, Calabria Ora, Il Quotidiano della Calabria). In passato ho collaborato con Gianluca Di Marzio e diversi siti nazionali che si occupano di calcio. Radiocronista per diletto. Sono terribilmente affascinato dallo storytelling sportivo. Con Cosenza Channel dal 2015. Mi occupo principalmente del calcio dilettantistico della nostra provincia. Nella vita di tutti i giorni sono un impiegato amministrativo. Sposato con Federica e papà di due splendide bambine: Giulia e Sofia.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina