Cosenza Calcio

Braglia: «Cosenza, devi battere il Venezia con intelligenza»

Piero Braglia presenta Cosenza-Venezia: «Niente alibi, dobbiamo fare una bella gara. Siamo lì per vincere una partita, lagunari temibili».

Piero Braglia si è presentato davanti ai microfoni della stampa per la consueta conferenza per-match. Domani Cosenza-Venezia sarà l’occasione per i rossoblù di tornare al successo e dare una soddisfazione al proprio pubblico. La vittoria manca ormai dal 5 maggio scorso, quando Palmiero piegò la Salernitana a domicilio zittendo l’Arechi. «Ho notato dei miglioramenti – dice – Siamo sulla strada giusta e a volte basta vincere anche una partita non meritando per sbloccare tutta la situazione».

Braglia e il Venezia

I lagunari esprimono un calcio frizzante e Braglia ne è consapevole. «Il Venezia gioca meglio fuori casa che dentro o, per dirla tutta, ha ottenuto di più lontano dalle mura amiche. Si esprime con un 4-3-1-2 come giocava l’Imolese dello scorso campionato e vanta un entusiasmo ritrovato. Un anno fa aveva più nomi, mentre ora in organico compaiono elementi che corrono e sono più adatti alla Serie B».

Riviere ed equilibri

Braglia va nel dettaglio ed evidenzia quelli che sono gli aspetti migliori della sua squadra. «Gli equilibri si trovano giocando insieme ed ora lo stiamo facendo – taglia corto – Siamo lì per vincere una partita, me lo sento. Domani è un match che dobbiamo cercare di fare nostro con intelligenza. In più non dimentichiamoci che abbiamo una delle migliori difese del campionato». Il discorso poi scivola sul centravanti francese. «Riviere? E’ un ragazzo che si è messo a disposizione, anche e soprattutto fuori dal campo. Impossibile discutere un elemento del genere, che in questo momento ha bisogno di aiuto e che ci leverà le castagne dal fuoco».

Difesa e trequartista

Il tecnico confermerà la retroguardia a tre ed evidenzia che si tratta della base tattica da cui partire in questo periodo. «Davanti a Perina partiranno tre difensori come l’anno scorso, poi vediamo di cambiare – chiude Braglia -. Non so ancora se sarà 3-4-3 o un altro modulo, deciderò più avanti. Il trequartista? Abbiamo quattro elementi che possono giocare tra le linee: Sciaudone, Baez, Kone e Machach».

La conferenza integrale di Piero Braglia

Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina