Maledetto 65.5

Fantacalcio e Derby D’Italia, come sopravvivere alla 7 Giornata

I nostri consigli sul Fantacalcio vivono il primo snodo cruciale alla settima giornata con il Derby d'Italia in programma domenica sera.

I consueti consigli sulla giornata di Fantacalcio si aprono con il rinvio del match previsto al Rigamonti Brescia-Sassuolo. Il relativo cordoglio per la scomparsa del presidente neroverde Squinzi, ci consegna dunque il primo 6 politico dell’anno. La settima giornata, per chi non aspetta il recupero del 18 Dicembre, si aprirà al sabato pomeriggio, e non più stasera.

Squalificati: Musacchio (Milan), Soriano (Bologna), Bremer (Torino), Koulibaly (Napoli), Sanchez (Inter)

Diffidati: Nessuno

Il primo match in programma di scena a Ferrara è Spal-Parma, con gli estensi che non possono sbagliare l’appuntamento casalingo. Torna Kurtic e non Di Francesco con Floccari al fianco di Petagna. A Parma sempre fuori Darmian per infortunio, ma sempre dentro Kulusevski, vero crack di inizio stagione. Il classe 2000 va schierato sempre.

A seguire altro incontro ad alta tensione, con Juric e Di Francesco a giocarsi punti e panchina. A Verona di scena un match vibrante ma che con la tendenza a difendere forte degli scaligeri potrebbe regalare pochi gol. Difficile segnalare qualcuno di due squadre avide di bonus in questo periodo. Forse i due portieri, Silvestri e Audero, sembrano scelte relativamente “tranquille”.

Lo spezzatino e gli incroci con panchine in ballo continua sabato sera con Genoa-Milan. Chi perde potrebbe essere esonerato. Andreazzoli si affida ai suoi titolari ed al duo Kouamè-Pinamonti. Il Milan potrebbe lasciare in panchina Piatek e lanciare l’inedito tridente con Rebic-Leao-Suso. Esordio per Duarte al posto dello squalificato Musacchio. Arduo preferire qualcuno, ma speriamo sinceramente che due talenti quali Paqueta e Bonavenura possano avere qualche minuto di gioco in più.

Domenica a pranzo gustiamoci invece i viola che hanno trovato la quadra con lo strano duo Ribery-Chiesa. Che voi giochiate al classic o al mantra ogni calciatore della Fiorentina è schierare senza se e senza ma. L’Udinese invece è squadra avida di bonus in questo periodo, ma il ritorno di De Paul può essere una chiave di volta importante. Puntiamo sulla voglia di rivalsa dell’argentino.

Il pomeriggio di Domenica dovrebbe essere invece ricco di bonus con tre match che si prevedono molto spumeggianti. L’Atalanta torna nel suo stadio, tirato a lucido per l’occasione, ed il Lecce ci sembra una vittima sacrificale. Occasione per fare bene per Toloi, rischio turnover per Hateboer e Ilicic, ma non per Zapata, imprescindibile come dichiarato in settimana a margine dell’amara sconfitta di Champion’s per mano dello Shakthar. I salentini potranno sfruttare qualche contropiede e Falco-Mancosu potrebbero salvarsi dall’imbarcata. Al Dall’Ara sempre alle 15, arriva la Lazio rinfrancata dalla vittoria Europea e con tutte le intenzioni di fare bottino pieno. Out Correa ci sarà Caicedo con Immobile. Nel Bologna unico dubbio tra Dzemaili e Skov Olsen per sostituire Soriano. Il danese classe ’99 è un talento e potrebbe avere l’occasione giusta per dimostrare che i 6 milioni per il suo cartellino sono stati ben spesi. Roma-Cagliari è il classico match che potrebbe riservare sorprese, Fonseca lo sa e dovrà ridisegnare tatticamente la sua squadra visto le numerose assenze. Attendiamoci un gol da Zaniolo e occhio al turnover in difesa. Florenzi probabile ala destra con Spinazzola basso sulla stessa corsia. Maran con la carica degli ex Olsen, Pellegrini e Nainggolan proverà a giocare un brutto scherzo ai giallorossi dopo aver punito il Napoli qualche giornata fa.

Proprio i partenopei nel pomeriggio di domenica faranno visita al Torino, facendo da apristrada al Derby d’Italia delle 20.45. Ancelotti sembra aver risolto la grana Insigne ed il capitano sarà della partita. Cosi come Mertens, dubbi per Allan e Lozano in vantaggio rispettivamente su Zielinski e Llorente. Nel Torino confermato Verdi al fianco di Belotti e Bonifazi per sostituire Bremer.

Ultimo paragrafo per la madre di tutte le sfide. Separa forse più di ogni altro evento all’interno del nostro paese, e restringere la questione al solo Fantacalcio è compito arduo. E’ Marotta vs Paratici, Conte vs Sarri, Zhang vs Agnelli, Lukaku contro Ronaldo e si potrebbe continuare così per ore. Abbiamo tutti negli occhi gli splendidi 60 minuti dei nerazzurri al Nou Camp, che non devono però trarre in inganno. L’Inter gode del fattore casa e di un percorso netto, ma la Juventus è dotata di una rosa di gran lunga migliore e la partita crediamo sarà decisa dai singoli.

SUPERSFIDE

HANDANOVIC – SZCZESNY: SZCZESNY

DE VRIJ – DE LIGT: DE VRIJ

SENSI – PJANIC: SENSI

LUKAUKU – RONALDO: RONALDO

Tags
Mostra altro

Gennaro Manna

Nato a Cosenza nel 1986. Una laurea in Ingegneria conseguita sull’asse Calabria-Lombardia-Galizia, una prima vita da calciatore nei campi polverosi di provincia, una seconda da studioso della materia e da cultore del fantacalcio. Da tempo sostiene la necessità di introdurre il calcio teorico tra la materie da studiare tra i banchi di scuola.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina