Dalla Calabria

Protezione Civile Calabria contro le fake news: «I terremoti non si possono prevedere»

Sono in atto le verifiche da parte degli uffici tecnici comunali e vigili del fuoco nei territori interessati.

Il terremoto di questa mattina, lunedì 7 ottobre 2019, ha messo in moto tutta la macchina organizzativa della protezione civile che ha partecipato alla riunione del CCS (Centro Coordinamento dei Soccorsi) tenutosi presso la Prefettura di Catanzaro a cui hanno preso parte le strutture operative e le componenti del sistema di protezione civile regionale. Al momento non sono segnalati danni a persone o cose. Sono in atto le verifiche da parte degli uffici tecnici comunali e vigili del fuoco nei territori interessati. Molti sindaci della provincia di Catanzaro hanno precauzionalmente emesso ordinanza di chiusura delle scuole per permettere le verifiche del caso. 

Protezione Civile Calabria contro le fake news

«In merito invece alle false notizie che stanno circolando in rete relativamente a ulteriori nuove scosse di forte intensità si ricorda a tutti i cittadini che non è possibile prevedere l’ora in cui avverrà il prossimo terremoto. Si ricorda altresi a tutti i calabresi che viviamo in una regione ad altissimo rischio sismico e che quindi il terremoto di questa mattina è da inserirsi nella normale attività sismica della regione. Alla scossa principale sono seguite alcune scosse secondarie di magnitudo compresa tra 1 e 2. Nessuno può prevedere l’evoluzione del fenomeno che viene costantemente monitorato. Informazione e prevenzione restano le uniche vere armi per ridurre il rischio sismico. Si invitano i cittadini ad informarsi sui canali di informazione ufficiali dell’ing, della Protezione Civile, presso la nostra Sala Operativa all’800222211. Presso il proprio comune per conoscere le aree sicure da raggiungere in caso di emergenza». 

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina