Serie D

Corigliano: arbitro così non va! Rescissi i contratti di alcuni over |VIDEO|

Giornata movimentata in casa Corigliano. I biancoazzurri dapprima comunicano il loro disappunto verso gli arbitri e poi l'addio di tanti over.

Con questo comunicato, l’Asd Corigliano Calabro, vuole protestare ufficialmente per le discutibili conduzioni arbitrali avute dall’inizio della stagione e del campionato.

LA PROTESTA DEL CORIGLIANO CONTRO GLI ARBITRI

La società è amareggiata e delusa dalle decisioni arbitrali nei confronti dei nostri tesserati.Tali atteggiamenti denotano poca obbiettività nel giudizio dei nostri giocatori falsando l’andamento di gare e risultati. E’ inammissibile da parte di tale classe arbitrale, considerata semiprofessionistica, un atteggiamento spesso frettoloso nei provvedimenti che ci hanno sin ora danneggiato e non poco.

Tale società, altresì vuole rimarcare la profonda delusione nutrita verso i vertici e designatori dell’Associazione Italiana Arbitri. Ci sembra di constatare quasi un accanimento nei nostri confronti sia per le tante espulsioni sin ora conseguite che per il diniego di palesi e massime punizioni non accordateci. Sicuramente per certi versi un atteggiamento superficiale che smorza l’entusiasmo di tutto un club e di una delle piazze più popolose ed estese calabresi che dopo 15 anni, con tanti sacrifici, ha ritrovato la serie D. Il nostro dissenso è perentorio contro chi dovrebbe assicurare il regolare svolgimento di un torneo così importante, senza dimenticare economicamente costoso , avendo il buon senso di designare validi ed equi arbitri oltre che imparziali.

Beninteso, abbiamo sempre accettato il risultato del campo con totale sportività e rispetto dell’avversario; quello che non ammettiamo, rimarcando altresì il concetto, è la superficialità di accelerate disposizioni arbitrali che, filmati e video alla mano sia in casa che fuori, hanno minato drasticamente le nostre partite e le relative poste in palio. Effetti sfavorevoli che accrescono in maniera esponenziale il disappunto nei confronti di alcune scelte del tutto inadeguate: vedi celeri doppi cartellini gialli o rossi diretti estratti all’indirizzo di nostri calciatori. 

Con educazione e fair play, vogliamo rivolgere tutto il nostro disappunto e la nostra amarezza per le argomentazioni menzionate, a noi a dir poco sfavorevoli, nella speranza di una più attenta conduzione e gestione arbitrale al fine di tutelare, secondo i validi principi del regolamento del giuoco del calcio, l’immagine della nostra società e dei nostri tesserati.

RESCISSI I CONTRATTI DI ALCUNI CALCIATORI

n merito alle voci circolate negli ultimi giorni, la società Asd Corigliano Calabro intende fare chiarezza esponendo in via definitiva come stanno le cose allo stato attuale.

Di comune accordo con alcuni atleti facenti parte della rosa biancoazzurra, si è arrivati alla rescissione contrattuale con gli stessi, lasciandoli liberi di accasarsi altrove nei modi e nei tempi voluti. Come si è potuto evincere dalla gara di domenica contro il Licata, infatti, alcuni giocatori che hanno iniziato il campionato con la maglia del Corigliano non figuravano più tra i presenti in squadra.

Detto ciò, ricordando a tutti che il Corigliano ha iniziato la stagione con chiaro ed unico obiettivo di conquistare la salvezza, la società vuole ribadire con forza che si sta lavorando in questa direzione e che il programma stilato ad inizio stagione non ha subito variazioni. Con gli uomini attualmente a disposizione, infatti, si ritiene che il team biancoazzurro – come ampiamente dimostrato con i sette under in campo domenica contro il Licata – possa competere e dire la sua contro ogni avversario, concorrendo a conti fatti per la salvezza in Serie D. I giocatori che hanno sposato il progetto biancoazzurro e sono rimasti a disposizione di mister De Sanzo, tra i primi a crederci, sono infatti tutti atleti validi, a partire dai più esperiti e navigati Cosenza, Catalano, Talamo, Strumbo ed altri per passare poi a gente come Schena, Cito, D’Aquino, ecc., fin tutti i validissimi under, nessuno escluso – tra i migliori in categoria – che vestono e continueranno a vestire la maglia del Corigliano.

Ufficio Stampa e Comunicazione
Asd Corigliano Calabro

IL VIDEO E LE INTERVISTE DI CORIGLIANO-LICATA

Tags
Mostra altro

Alessandro Storino

Sono nato a Cetraro nel 1983, dove vivo ancora oggi. Maturità scientifica e studi universitari lasciati a metà in Scienze della Comunicazione. Ho lavorato per anni con le maggiori testate giornalistiche locali (La Provincia, Calabria Ora, Il Quotidiano della Calabria). In passato ho collaborato con Gianluca Di Marzio e diversi siti nazionali che si occupano di calcio. Radiocronista per diletto. Sono terribilmente affascinato dallo storytelling sportivo. Con Cosenza Channel dal 2015. Mi occupo principalmente del calcio dilettantistico della nostra provincia. Nella vita di tutti i giorni sono un impiegato amministrativo. Sposato con Federica e papà di due splendide bambine: Giulia e Sofia.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina