Cosenza Calcio

Litteri, si riparte da Cittadella con… il suo Cittadella

Litteri tornerà a Cittadella dove ha vissuto le migliori stagioni della sua carriera. Braglia spera che l'erba del Tombolato lo sblocchi.

Da Cittadella per fare come col Cittadella. L’avventura di Gianluca Litteri con la maglia del Cosenza riparte, scherzo del destino, da dove il centravanti ha vissuto le sue stagioni migliori. Per il numero nove dei Lupi quella del Tombolato non sarà una partita come le altre, anche perché è in Veneto che conquistò i titoli dei giornali e l’interesse dell’ambizioso Venezia. In granata per lui 33 gol in appena 85 presenze, con la media di quasi un centro ogni due partite e mezzo.  Nel 2015-2016 l’esplosione in Lega Pro con 15 reti, a seguire la conferma tra i cadetti con 13 acuti personali. Anche nel 2017-2018, prima di passare in Laguna a gennaio, aveva trovato il modo di bucare 5 volte nel girone di andata i portieri avversari.

L’importanza di Venturato per Litteri

Per Litteri sarà l’occasione per riabbracciare il suo vecchio maestro, Roberto Venturato, e il direttore sportivo Stefano Marchetti. Furono loro a chiedergli di scendere di categoria dopo una sfortunata stagione a metà tra TernanaVirtus Entella. L’attaccante si rilanciò e in una recente interviste espresse quanto fosse importante per lui la figura del ds. «I risultati non arrivano mai a caso, soprattutto se vengono confermati di anno in anno – disse -. Cittadella è l’ambiente ideale dove giocare, dove potersi esprimere senza pressioni. Mi sono sentito in famiglia, sarà come ritornare a casa. È stata una bellissima parentesi della mia vita professionale. Ogni anno c’è un cambio di giocatori, ma è molto bravo Marchetti a trovare sempre le individualità giuste, anche in categorie inferiori, da inserire nel loro sistema».

Già un gol decisivo

Da professionista qual è, però, poco il passaggio in Laguna, non ci pensò due volte a regalare un dispiacere ai suoi vecchi compagni. Segnò l’1-0 al Cittadella prima del pareggio momentaneo di Arrighini e del gol vittoria Geijo. Erano i tempi del Venezia di Pippo Inzaghi lanciatissimo verso la conquista della Serie A che sfuggì soltanto nei playoff. Litteri tornò da avversario lo scorso 11 novembre al Tombolato, ma una tripletta di Finotto non lasciò scampo agli arancioneroverdi. Con il Cosenza saltò il match del Marulla, adesso è pronto a ripartire da dove si è trovato meglio. Chissà che quell’erbetta magica non lo sblocchi e non riconsegni a Braglia un bomber da doppia cifra. 

Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina