Giovanili

Audax Scalea, la soddisfazione di Minniti: “Progetto appena iniziato”

La scuola calcio nata nella cittadina tirrenica è già affiliata alla Juve Stabia e sta raccogliendo il consenso di molti genitori e bambini.

Amicizia, rispetto,educazione, scuola. Sono le basi del progetto che ha messo in piedi da qualche mese Virgilio Minniti. Idea che prende forma a Scalea e che giorno dopo giorno prende consistenza. Anche alla grande mossa dello stesso Minniti, ovvero l’affiliazione della scuola calcio con la Juve Stabia.

“Non è stato facile immettermi in un territorio dove non mancano scuole calcio, ma ho inteso impegnarmi perché ho una mia idea che voglio portare avanti – prosegue Minniti – che è quella di garantire ai bambini che vengono da noi un equo divertimento in un contesto dove le regole sono il perimetro dove muoversi senza ledere gli altri. Far capire ai ragazzi i meccanismi della vita, partendo dalle basi, stimolando il dialogo anche con i genitori. Un binomio – spiega Minniti – decisivo per la crescita del bambino. Cerchiamo attraverso il dialogo di instaurare un rapporto dinamico, di favorire l’interazione con gli altri compagni di squadra. Stiamo profondendo grande impegno per dare concretezza a questa nuova realtà”.

“Siamo partiti bene e la fiducia che ci stanno iniziando ad accordare i genitori è un bel trampolino di lancio che ci proietta sempre più avanti nel lavoro che abbiamo intenzione di fare. Con i bambini ci vuole pazienza, impegno e grande senso di responsabilità. Ora come ora – conclude Virgilio Minniti – stiamo accarezzando l’idea di costruire le fondamenta del progetto. La formazione passerà attraverso le normali sedute di allenamento, ma anche mediante esperienze che ci consentiranno di confrontarci con altre realtà”.

Il quartier generale dell’Audax Scalea è la struttura del Mulino, nei pressi della stazione ferroviaria della città di Torre Talao. I bambini si allenano due volte a settimana, lunedì e mercoledì. Le iscrizioni sono ancora aperte.

Mostra altro

Alessandro Storino

Sono nato a Cetraro nel 1983, dove vivo ancora oggi. Maturità scientifica e studi universitari lasciati a metà in Scienze della Comunicazione. Ho lavorato per anni con le maggiori testate giornalistiche locali (La Provincia, Calabria Ora, Il Quotidiano della Calabria). In passato ho collaborato con Gianluca Di Marzio e diversi siti nazionali che si occupano di calcio. Radiocronista per diletto. Sono terribilmente affascinato dallo storytelling sportivo. Con Cosenza Channel dal 2015. Mi occupo principalmente del calcio dilettantistico della nostra provincia. Nella vita di tutti i giorni sono un impiegato amministrativo. Sposato con Federica e papà di due splendide bambine: Giulia e Sofia.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina