Cronaca

Servizio idrico a Terranova da Sibari, la denuncia di Federconsumatori

Federconsumatori rende noto i contenuti dell'incontro avuto con l'amministrazione comunale di Terranova da Sibari per il servizio idrico.

A seguito di apposita richiesta inoltra il 29 settembre u.s., mercoledì 9 ottobre c.a., Federconsumatori, nella persona della Presidente Regionale Mimma Iannello, dando seguito alle istanze raccolte nel corso degli incontri delle settimane precedenti con i cittadini-utenti assistiti, la CGIL ed esponenti della comunità locale, ha incontrato l’Amministrazione comunale di Terranova da Sibari nella persona del Sindaco e del Vicesindaco per rappresentare loro i problemi riscontrati nella gestione del Servizio Idrico Integrato comunale.

L’incontro, seppure da diverse angolature, è stato cordialmente improntato alla reciproca volontà di migliorare le condizioni di fruizione del servizio e di dare soluzione ad ogni problematica denunciata da Federconsumatori e rilevata dalla stessa Amministrazione comunale che ha inteso affermare di agire nella direzione di adeguare il SII alle nuove disposizioni Arera migliorando nel contempo il servizio verso i cittadini.

In premessa, Federconsumatori ha espresso i propri dubbi sull’opportunità e sulla validità della scelta dell’Amministrazione di esternalizzazione un pezzo importante dei servizi pubblici riversando i costi del valore pattuito della Convenzione con la Serc sulle utenze di Terranova che in pochi mesi hanno registrato un’impennata in bolletta dei costi di gestione di oltre il 50%.

Federconsumatori, anche al fine di affermare principi di equità fra i cittadini che assolvono correttamente al pagamento del servizio, ha posto in evidenza l’importanza di promuovere azioni finalizzate a contrastare il fenomeno della morosità, degli allacci abusivi o dell’uso improprio dell’acqua vista l’attenzione sociale e ambientale globale ad un uso accorto ed appropriato del bene pubblico dell’acqua.

Inoltre, Federconsumatori ha evidenziato la non correttezza interpretativa delle delibere Arera stante l’irregolarità della fatturazione bimestrale considerato che il Gestore è obbligato a parametrare l’emissione delle fatture in relazione ai consumi dell’utente su fasce temporali diverse da quelle nella fattispecie riscontrate nelle bollette emesse dalla Serc per conto dell’Ente Gestore.

Nello specifico, si è rilevato come l’emissione bimestrale finisca per penalizzare gli utenti in termini di maggiori costi per spese di fatturazione a fronte di consumi stimati o addirittura pari a zero. Costi, a cui sono stati aggiunti ulteriori aggravi per installazioni mai effettuate di nuovi contatori i cui costi (95 euro +Iva), gravati sulle utenze, non risulterebbero peraltro competitivi rispetto alle diverse e migliori offerte di mercato.

In questo contesto Federconsumatori ha segnalato all’Amministrazione i disservizi idrici in alcune zone del Comune dove si registra l’erogazione dell’acqua a giorni alterni con gravi disagi per molti cittadini, in particolare nel periodo estivo. In merito al complesso delle tematiche poste da Federconsumatori, si è convenuto che il Sindaco, previe le dovute verifiche tecniche, ed allo scopo di rassicurare la cittadinanza, interverrà:

  • per interrompere l’emissione della fatturazione bimestrale;
  • per ridurre i costi di gestione riportandoli orientativamente a quelli del 2018;
  • per disporre sull’ultima bolletta di fine anno e previa lettura dei contatori e la messa a conguaglio delle somme (fatturazione-contatore) ingiustamente pagate dall’utente;
  • per bloccare la richiesta di pagamento della voce d’installazione dei nuovi contatori previa l’intento di indire una gara per l’acquisto dei contatori a condizioni di miglior vantaggio per l’Ente.

Con questi intenti, l’Amministrazione comunale di Terranova da Sibari, nella persona del Sindaco e del Vice Sindaco, ha infine colto la richiesta di Federconsumatori ad intervenire sul perfezionamento della Carta dei servizi per meglio disciplinare gli standard di qualità del Servizio Idrico Integrato e ogni diritto/dovere dell’Ente Gestore e degli utenti. (Federconsumatori Calabria e Federconsumatori Prov.le Cosenza)

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina