Dilettanti

Appello social di un calciatore: «Mia figlia è malata, mi serve aiuto»

Un calciatore del Pomigliano ha lanciato un appello social per la sua bambina di 8 anni con la sindrome di Rasmussen. Ha bisogno di aiuto.

Carlo Gioielli, attaccante del Pomigliano, squadra dilettantistica che milita nel campionato di Eccellenza Campana, ha lanciato nei giorni scorsi un appello social. La sua bambina sta male, ma lui non vuole mollare. Sta cercando persone che possano indicargli medici che conoscano questa particolare malattia ed abbiano già trattato altri casi per provare a salvare la sua bambina. Un  tentativo disperato ma che potrebbe ottenere risultati positivi nel momento in cui le parole e la richiesta di Gioielli riscontrassero risposta.

La piccola figlia di 8 anni, è affetta da una rara malattia, la sindrome di Rasmussen. Si tratta di un’infiammazione neurologica che può portare all’emiparesi e che può avere altre gravi conseguenze nel corso della crescita. Il giocatore del Pomigliano e papà della piccola, Carlo Gioielli, attraverso il suo appello social ha lanciato così un appello disperato in attesa di riscontri positivi.

Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina