Politica

Oliverio, il Pd e la procura ordinaria di Catanzaro: quello che c’è da sapere

Il Pd nazionale gira intorno alla ricandidatura di Mario Oliverio, parlando astrattamente di rinnovamento. Ma in realtà Zingaretti ha paura che ci siano nuove inchieste giudiziarie contro il Governatore.

Mario Oliverio potrebbe sapere da mesi che ci sono altre inchieste giudiziarie che lo riguardano. E la “fuga di notizie” sarebbe partita direttamente da Roma, ovvero dalla sede del Pd. Lì, al Nazareno, sono dell’idea che il Governatore della Calabria non può ricandidarsi alla guida della Regione. Per motivi politici? No, anzi. Lo stesso Nicola Zingaretti, segretario nazionale dei democrat, ha riconosciuto all’uomo di San Giovanni in Fiore di aver provato a cambiare la nostra terra. Questa affermazione, tuttavia, non corrisponde alla realtà delle cose e soprattutto al malumore diffuso dei calabresi.

Si sa da almeno sei mesi che il “no” alla candidatura di Mario Oliverio per guidare il centrosinistra unito è esclusivamente legato ai casi giudiziari. Precisiamo: non quelli in corso, ma forse, e ribadiamo forse, quelli che potrebbero emergere in futuro. Di cosa si tratti lo sanno in pochi, ovviamente chi indaga e chi probabilmente è stato sentito dalla procura ordinaria di Catanzaro.

Nei giorni scorsi la deputata del Pd, Enza Bruno Bossio ha dichiarato che «Gratteri ha ordinato a Zingaretti di non candidare Oliverio». Un’affermazione grave nella sostanza e nella forma. Ma se una cosa del genere esce da un parlamentare della Repubblica italiana è indicativo dei rumors che circolano nelle stanze dei bottoni. E la preoccupazione sta nel fatto che un’eventuale indagine possa arrivare in piena campagna elettorale. Se così fosse, gli avversari ne trarrebbero giovamento.

Nel Pd pro-Olivero si cerca di fare uscire allo scoperto questa presunta nuova inchiesta giudiziaria per dire poi che il Pd nazionale era già a conoscenza di questa situazione. Ma una cosa è già chiara: Oliverio non sarà il candidato del Pd. Con o senza una nuova indagine. Il Pd nazionale lo ha già scaricato per preparare l’alleanza col M5S che, come ha dichiarato Laura Ferrara a Cosenza Channel, sarebbe aperto al dialogo.

Tags
Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo per la cronaca giudiziaria nel Distretto di Catanzaro. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina