Giudiziaria

Violentò e sequestrò una minore di 13 anni a Cosenza, condannato Mazzei

Violentò e sequestrò una minore di 13 anni negli scantinati della stazione di Vaglio Lise a Cosenza. Oggi la condanna di Francesco Mazzei.

Condannato a cinque anni e otto mesi di carcere Francesco Mazzei, 40enne, accusato di aver violentato e sequestrato una minore di 13 anni negli scantinati della stazione ferroviaria di Vaglio Lise a Cosenza. Il processo si è concluso oggi davanti al tribunale di Collegiale di Cosenza, presieduto dal presidente Salvatore Carpino (Urania Granata e Francesca Familiari a latere). La procura di Cosenza aveva chiesto una condanna a cinque anni e sei mesi di carcere, ma il collegio giudicante ha aumentato la pena di due mesi, nonostante l’assoluzione per una presunta rapina di 10 euro ai danni dei due giovani, caduti sotto le sue grinfie.

Violentò e sequestrò una minore di 13 anni a Cosenza, i divieti imposti dal tribunale collegiale

Il tribunale di Cosenza inoltre ha applicato all’imputato la pena accessoria dell’interdizione perpetua da qualsiasi ufficio attinente alla tutela, alla curatela e all’amministratore di sostegno, nonché quella dell’interdizione perpetua da qualunque incarico nelle scuole di ogni ordine e grado e da ogni ufficio o servizio in istituzioni o in altre strutture pubbliche o private frequentate prevalentemente da minori.

Applicato inoltre dopo l’esecuzione della pena e per la durata di un anno, il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati da minori, il divieto di svolgere lavori che prevedano un contatto abituale con minori e l’obbligo di tenere informati gli organi di polizia sulla propria residenza e sugli eventuali spostamenti. Mazzei condannato a risarcire le parti civili costituite, rappresentate in udienza dagli avvocati Chiara Penna e Linda Boscaglia. Entro 90 giorni le motivazioni della sentenza.

Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo di cronaca giudiziaria. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina