Maledetto 65.5

Consigli Fantacalcio – Chi schierare per 12^ Giornata Serie A

Il turno di Coppe Europee si è abbattuto come un uragano sul Fantacalcio, lasciando dovunque danni (risolvibili) e devastazioni (vedi Napoli).

Il turno di Coppe Europee si è abbattuto come un uragano sul Fantacalcio, lasciando dovunque danni (risolvibili) e devastazioni (vedi Napoli). Juventus a parte, tutte le italiane hanno sofferto un intermezzo di settimana davvero nefasto, e da qui bisogna partire per analizzare la giornata che verrà.

Squalificati: Obiang (Sassuolo), Matri (Brescia), Ribery (Fiorentina), Ilicic (Atalanta), Igor (Spal), Cetin (Roma)

Diffidati: Bani e Danilo (Bologna), Gunter (Verona), Ceppitelli (Cagliari), Pulgar e Castrovilli (Fiorentina), Acerbi e Parolo (Lazio), Majer e Rossettini (Lecce), Toloi (Atalanta), Becao e Okaka (Udinese), Tomovic, Kurtic e Missiroli (Spal), Hernani (Parma), Bentancur (Juventus), Bennacer (Milan),

Coppa d’Africa U23: Kouamè (Genoa)

*In grassetto i calciatori da schierare

Sassuolo-Bologna

Il derby emiliano di scena in questo dodicesimo turno di Fantacalcio si basa sull’assoluta necessità di punti del Sassuolo, che stasera sarà chiamato a portare a casa bottino pieno. Confermato Kyriakopoulos, accanto al rientrante Magnanelli si piazzeranno Duncan e uno tra Locatelli e Djuricic. Davanti Boga e Berardi intoccabili, torna Caputo con Defrel che scivola in panchina. Sponda Bologna si aggiunge Soriano alla lista degli indisponibili di Mihajlovic. Verrà sostituito da uno tra Svanberg e Dzemaili. Davanti tridente guidato da Palacio. Dietro Bani più di Denswil per affiancare Danilo.

Brescia-Torino

Ultima chiamata per Mazzarri che bagna l’esordio in Serie A da tecnico di Fabio Grosso. Il campione del mondo si affiderà al suo caro 4-3-3 con Romulo sulla linea degli attaccanti che saranno Balotelli ed Ayè più di Donnarumma. Tonali in mezzo e Gastaldello in vantaggio su Magnani a guidare la retroguardia. Il Torino orfano di Baselli, ma anche di Zaza e Iago Falque giocherà le sue carte con Verdi al fianco di Belotti. Dubbi di formazione residui solo sulle corsie esterne dove appaiono in vantaggio De Silvestri e Ansaldi su Aina e Laxalt.

Inter- Hellas Verona

Conte sembra avere la sfera di cristallo e gli infortuni continuano ad arrivare, quasi come se il salentino preveda il futuro. La ricaduta di Sensi si unisce allo stop di Politano, Sanchez e Gagliardini lasciando poche scelte di formazione. Al Fantacalcio schiereremmo Candreva e puntiamo sulla verve di Barella, ma occhio alla stanchezza della coppia d’attacco Lukaku-Lautaro che tira la carretta da Agosto. La fase difensiva dell’Hellas è tra le migliori del campionato e la peggiore che si potesse affrontare oggi, ma l’assenza del classe 2000 Kumbulla potrebbe minare gli equilibri. Out Veloso per un mese, Pessina affianca Amrabat in mediana. Davanti Salcedo all’emozionante e difficile prova dell’ex.

Napoli-Genoa

Provare a spiegare la deflagrazione accaduta nel post partita di Champion’s nello spogliatoio del Napoli ha dell’impossibile. Sappiamo per certo che tutte le componenti in gioco hanno le loro colpe e questo si ribalterà sul risultato sportivo del turno di Fantacalcio odierno. Seppur partita sulla carta agevole, consigliamo di tenere fuori, se non per esigenze, tutti i napoletani dai vostri 11. Scelta drastica ma obbligata. Al San Paolo arriva Thiago Motta ancora senza Criscito a cui si somma l’assenza di Kouamè, che ha raggiunto la Costa d’Avorio per la Coppa d’Africa U23. Alle spalle di Pinamonti Saponara Pandev ed il giovane Agudelo.

Cagliari-Fiorentina

La sfida di pranzo è senza dubbio il match con più hype del turno di Fantacalcio. Il Cagliari sogna il terzo posto e per farlo dovrà battere una Fiorentina ancora orfana di Ribery. Maran senza Ceppitelli, ma con i ranghi ben compatti, lascia solo qualche dubbio in mezzo al campo. Nandez e Nainggolan certi del posto così come Simeone e Joao Pedro. La Fiorentina non recupera Caceres e Montella dovrebbe porre Boateng al fianco di Chiesa per guidare le veloci ripartenze viola, vere chiavi di volta del match.

Lazio-Lecce

L’immeritata sconfitta causata dalla mancanza del Var in Europa League non deve trarre in inganno sullo stato di forma della banda di Inzaghi che vive un momento d’oro. Hanno riposato in settimana e quindi saranno del match Lulic e Correa (ancora in dubbio però dal primo minuto) ed accanto ad Immobile ed Acerbi ci saranno tutti i fedelissimi del tecnico. Il Lecce difficilmente riuscirà a portare qualche bonus a casa ed i ragazzi di Liverani sono chiamati a tirar fuori la gara della vita. Falco l’unico che sembra in grado con la sua freschezza di dare qualche noia in ripartenza.

Sampdoria-Atalanta

La cura Ranieri non è ancora entrata del tutto in circolo, ma la vittoria di Ferrara all’ultimo respiro ha dato una ventata di freschezza all’ambiente. Prevedere le scelte del tecnico romano è davvero difficile, ma sicuramente De Paoli e Murru saranno sulle corsie esterne ed Ekdal e Jankto tra i centrocampisti. Davanti il ritorno di Quagliarella con Bonazzoli in vantaggio su Gabbiadini e Caprari. L’Atalanta ritrova Duvan Zapata (seppur a gara in corso) e Malinovskyi in vantaggio su Pasalic per sostituire lo squalificato Ilicic. Gosens non appare recuperato e gli sarà preferito Castagne.

Udinese-Spal

Nell’attesa del nuovo tecnico, Gotti ha l’occasione di proseguire il cammino iniziato con la vittoria esterna sul Genoa. Arriva una Spal con una situazione di classifica drammatica in una partita da tripla. Nuytinck e Nestorovsky reclamano una maglia da titolare a l’avranno, mentre Fofana, Barak e Walace si accomoderanno in panchina. Semplici che per mantenere la panchina avrà bisogno di una prova convincente si affida a Tomovic per sostituire lo squalificato Igor ed alla vervè di Strefezza sull’out di destra. Floccari più di Paloschi per affiancare lo spento Petagna dell’ultimo periodo (saranno state le sirene dell’Inter?)

Parma-Roma

Gagliolo più di Dermaku per sostituire Bruno Alves, Scozzarella confermato in mezzo a Kucka e Barillà dopo la brillante prova contro la Fiorentina e davanti il ritrovato Cornelius insieme agli intoccabili Kulusevski (anche qui in odore di Inter) e Gervinho. Questo il Parma che affronterà una Roma che inizia a recuperare i pezzi perduti in questi mesi. Under sarà del match (dall’inizio o a gara in corso) e Diawara ritrova la panchina. Dietro da valutare Spinazzola, in caso dentro Santon più di Florenzi e Fazio al fianco dell’insuperabile Smalling. Mancini-Veretout cerniera centrale.

Juventus-Milan

Velo di malinconia nel raccontare quello che per anni ha rappresentato la sfida tra le eccellenze del calcio italiano. Un derelitto Milan arriva a Torino senza alcuna velleità di risultato e per questo sconsigliamo ogni calciatore rossonero. Se non siete obbligati, non rovinate le fantamedie dei vostri team di Fantacalcio. La Juventus accoglie la sosta in arrivo con grande gioia dopo il tour de force delle ultime settimane. Cuadrado padrone a destra, Higuain più di Dybala; De Ligt e Ronaldo stringeranno i denti e saranno della partita. Ramsey mezzala e Douglas Costa trequartista le mosse invece che stuzzicano Sarri.

Tags
Mostra altro

Gennaro Manna

Nato a Cosenza nel 1986. Una laurea in Ingegneria conseguita sull’asse Calabria-Lombardia-Galizia, una prima vita da calciatore nei campi polverosi di provincia, una seconda da studioso della materia e da cultore del fantacalcio. Da tempo sostiene la necessità di introdurre il calcio teorico tra la materie da studiare tra i banchi di scuola.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina