Cosenza Calcio

Pierini, papà Alessandro spinge: «Nicholas può andare in doppia cifra»

L'ex difensore dell'Udinese, Alessandro Pierini, sprona il figlio Nicholas a dare di più: «Deve guadagnarsi la fiducia di Braglia».

Cuore di papà, certo. Ma se si parla della famiglia Pierini, il giudizio non può che essere supportato da una competenza di base. Papà Alessandro ha sempre spronato Nicholas a dare il massimo fin dalle giovanili del Sassuolo. L’anno scorso in Liguria ha iniziato la sua carriera tra i pro con 5 reti, adesso è già a -2 dal punto di partenza. Il padre a 46 anni è diventato l’allenatore dello Spezia Primavera, ma segue con grande attenzione ciò che combina il figlio in maglia rossoblù.

Pierini, gol decisivi

Nicholas Pierini ha centrato il bersaglio grosso contro il Livorno, evitando una sconfitta meritata. Eurogol il suo, che ha lasciato intendere di che pasta fosse fatto il ragazzo. Non un centravanti, ma un’ala sinistra con il vizietto del gol. Sensazioni confermate a Trapani. Doppietta che però non è bastata al Cosenza per tornare dalla Sicilia con tre punti preziosi. Ad Ascoli con ogni probabilità ci proverà nuovamente perché lasciarlo fuori dall’undici titolare dopo due gol sarà dura.

Le parole di Alessandro Pierini

«Il suo rendimento è stato sufficiente, specie all’inizio ha faticato, come del resto un po’ tutta la squadra – ha detto alla Gazzetta del Sud -. Giudico comunque positive le ultime prestazioni ma sono convinto, conoscendolo, che possa crescere ancora». A proposito delle reti realizzate di recente, Alessandro Pierini tesse le lodi del figlio. «Vede molto bene la porta e se riuscirà a convincere Braglia a consegnargli una maglia da titolare può raggiungere la doppia cifra perché ha grandi qualità. Ha realizzato gol di pregevole fattura».

«Non deve accontentarsi mai»

Alessandro Pierini traccia poi le linee guida che Nicholas vorrebbe seguisse. «Deve imparare a chiedere di più a se stesso e non accontentarsi mai» evidenzia con vigore. «Il calcio è fatto di momenti e, sia quando si fa bene sia quando si fa male, c’è sempre un’altra opportunità. È ancora molto giovane e come tutti i ragazzi della sua età è abituato a cullarsi sugli allori – aggiunge – . Per fare il salto di qualità deve diventare più continuo restando concentrato e motivato per tutti i 90’».

Un pensiero su Braglia

Alessandro Pierini chiude parlando di Piero Braglia. «Il curriculum parla per lui. Ha sempre gestito al meglio i giovani e anche a Cosenza ha raggiunto ottimi risultati con loro. Nicholas dovrà guadagnarsi definitivamente la sua fiducia diventando una risorsa importante del collettivo».

Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina