Maledetto 65.5

Consigli su chi schierare al Fantacalcio – 14^ Giornata Serie A

La campagna europea delle italiane è stata finalmente proficua e per chi da consigli sul Fantacalcio rappresenta un barile colmo di speranza da cui attingere buone informazioni

La campagna europea delle italiane è stata finalmente proficua e per chi da consigli sul Fantacalcio rappresenta un barile colmo di speranza da cui attingere buone informazioni e stati di forma gagliardi. Juventus e Inter saranno chiamate a continuare la loro folle corsa, ma è soprattutto alle loro spalle che si fa interessante il turno odierno: in molte sono chiamate al dentro o fuori.

Squalificati: Toloi (Atalanta), Lapadula (Lecce), Missiroli (Spal), Jajalo (Udinese), Zaniolo (Roma), Cacciatore e Olsen (Cagliari).

Diffidati: Tonali e Cistana (Brescia), Ansaldi (Torino), Majer, Rossettini, Lucioni e Lapadula (Lecce), Bentancur (Juventus), Barella, Skriniar e Lautaro Martinez (Inter), Kurtic (Spal), Acerbi, Parolo e Lulic (Lazio), Barillà (Parma), Paqueta (Milan), Medel (Bologna), Gunter (Hellas), Ceppitelli e Rog (Cagliari), De Paoli e Ferrari A. (Sampdoria).

Brescia-Atalanta

Grosso fa pace con Balotelli e si affida a SuperMario per guadagnare i primi punti della sua finora sfortunata gestione. Martella più di Mateju a sinistra e Romulo trequartista. Davanti Torregrossa favorito su Donnarumma. L’Atalanta che arriva al Rigamonti è in grande fermento e sebbene il turnover che Gasperini sarà costretto ad attuare potrebbe allentare qualche ingranaggio le sensazioni sono buone. Fuori Zapata il puntero dovrebbe essere Ilicic con Pasalic e Gomez a supporto. Castagne più di Hateboer uscito malconcio martedì sull’out di destra.

Genoa-Torino

Il disperato bisogno di punti delle due nobili decadute del calcio italiano potrebbe portare ad un match nervoso ed equilibrato. Potrebbe essere avido di bonus e ricco di malus viste le defezioni di Kouamè (stagione finita) e Belotti (ancora non certa, il Gallo è stato convocato da Mazzarri). Thiago Motta perde Zapata e Lerager pronti Goldaniga e Cassata. In avanti torna Pandev al fiano di Agudelo e Pinamonti. Mazzarri spera nel recupero di Belotti, ma deciderà solo stamattina chi affiancherà Verdi. De Silvestri e Ansaldi sulle fasce con Rincon volante centrale del 3-5-2.

Fiorentina-Lecce

La notizia più roboante è l’assenza dai convocati di Chiesa, si dice per natura fisica, ma pensiamo che il gran rifiuto al rinnovo di contratto di questa settimana sia più di una componente. Montella affianca a Ribery Vlahovic e ritrova dopo la squalifica Castrovilli e Pulgar in mediana. Fuori Pezzella (ne avrà per un paio di settimane) tocca a Ceccherini. Il Lecce adrenalinico di lunedì sera spera di riprendere dai 5 minuti finali del match contro i sardi per strappare almeno un pari al Franchi. Agli indisponibili Majer, Falco e Mancosu si aggiunge Meccariello. Squalificato Lapadula, Babacar più di La Mantia per affiancare Farias.

Juventus-Sassuolo

Recuperato Alex Sandro a destra c’è Cuadrado. Possibile turno di riposo per Bonucci a favore di Demiral. Bernardeschi dovrebbe agire da trequartista alle spalle di CR7 ed il Pipita Higuain con iniziale panchina per Dybala. Occhio all’avvicendamento tra i pali: Buffon dovrebbe concedere un turno di riposo a Szczesny. De Zerbi ritrova Traorè di ritorno dalla Coppa d’Africa ma a centrocampo sono in sei per tre maglie. Ristabilito Rogerio dovrebbe giocare però Kyriakopoulos. Djuricic ad innescare Caputo e Boga. Sempre out Berardi e Defrel.

Inter-Spal

Conte senza Sensi e Barella ridisegna il suo 3-5-2 fondato però sempre su LuLa. Certi del posto De Vrij Skriniar Brozovic e Vecino, tourbillon di possibilità per gli altri posti da titolare. Lazaro e D’Ambrosio tra i più in gamba nell’ultimo allenamento saranno del match. Politano torna in panchina dopo un mese. La Spal appare una vittima da sacrificare sull’altare della voracità nerazzurra e sinceramente sconsigliamo l’utilizzo degli estensi. Tornano Cionek e Tomovic dalla squalifica fuori Felipe. Murgia rileva Missiroli e Floccari favorito come partner di Petagna

Lazio-Udinese

Inzaghi dopo il turnover in Europa League ritrova tutti i suoi titolari. Assente Patric favorito Luiz Felipe su Bastos per sostituirlo. Immobile Correa confermatissimi con Caicedo che scalpita dopo il gol che ha deciso la sfida del Mapei Stadium. L’Udinese ritrova Becao e Okaka, scivolano in panchina De Maio e Lasagna. Opuku rileva Sema ancora out. Walace per lo squalificato Jajalo.

Parma-Milan

Ancora lavoro differenziato per Cornelius, terapie per Karamoh e Scozzarella. Ai quali si aggiunge il lungodegente Inglese. Sorrisi per il recupero di Gervinho, che completa il tridente con Sprocati e Kulusevski. Hernani regista basso e Gagliolo favorito per l’out di sinistra. Il Milan cerca disperatamente i tre punti e il Tardini di questi tempi non sembra la piazza adatta per raggiungere l’obiettivo. Piatek più di Leao davanti supportato da Suso e Bonaventura. Calhanoglu e Bennacer ritrovano una maglia da titolare dopo la squalifica.

Napoli-Bologna

Buone notizie per mister Ancelotti che potrebbe puntare ancora su Mertens avanti in coppia con Lozano. Ristabilito Insigne potrebbe rifiatare Zielinski. OK anche Fabian Ruiz di ritorno da un lieve affaticamento. Mario Rui più di Luperto per occupare la corsia di sinistra. Mihajlovic è tornato in gruppo e basta questa notizia per dare gioia ai tifosi bolognesi, che non devono distarsi troppo e restare concentrati sull’odierna situazione di classifica. Tornano Bani e Danilo, sempre Dzemaili al posto di Soriano. Spazio per Poli in mediana.

Hellas Verona-Roma

Domenica sera godiamoci lo scontro del Bentegodi che arriva in un gran momento di forma di entrambe le compagini. Juric sempre privo di Kumbulla e Veloso si affida all’undici che ha battuto la Fiorentina. La splendida Roma dell’ultima settimana non vuole fermarsi e si affida a Spinazzola sull’out di destra, Pellegrini a ridosso di Dzeko e Under al posto dello squalificato Zaniolo.

Cagliari-Sampdoria

Sognare non costa nulla e i sardi lunedì sera sono attesi da un match dal sapore di alta classifica. Arriva la Doria che si sta ristabilendo grazie alla cura del dottor Ranieri. Fuori Olsen e Cacciatore occasione per Rafael e Mattiello. Per il resto undici fatto e confermato. La Samp è priva dei suoi esterni destri di difesa e lancia Thorsby. Ramirez e Jankto sulle corsie di centrocampo e Gabbiadini per affiancare il ristabilito Quagliarella alla costante ricerca del gol.

Tags
Mostra altro

Gennaro Manna

Nato a Cosenza nel 1986. Una laurea in Ingegneria conseguita sull’asse Calabria-Lombardia-Galizia, una prima vita da calciatore nei campi polverosi di provincia, una seconda da studioso della materia e da cultore del fantacalcio. Da tempo sostiene la necessità di introdurre il calcio teorico tra la materie da studiare tra i banchi di scuola.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina