Serie D

Corigliano, ad Acireale un altro ko (2-0). Ma in settimana…

Con il più classico dei risultati e nel match valevole la quattordicesima d’andata del gir. I di serie D, l’Acireale supera 2 a 0 il Corigliano. Allo stadio “Aci Galatea- Tupparello”, la squadra di mister De Sanzo perde ma senza demeritare. Biancazzurri, infatti, più spigliati rispetto ad altre occasioni sia sul risultato di parità che sotto di due reti. Cosenza e soci, in effetti, con maggiore buona sorte avrebbero anche potuto auspicare ad un risultato positivo. Così non è stato ma la reattività dimostrata al cospetto di un avversario quotato, lascia ben sperare in chiave avvenire specie con i giusti innesti in organico attesi a breve. Di contro, gli acesi passando sul doppio vantaggio, sul finire di primo tempo, e amministrando nella ripresa riescono con esperienza ad aggiudicarsi l’intera posta in palio.

Biancazzurri vivaci e costruttivi che si rendono pericolosi e che lamentano in due circostanze, nel secondo tempo, un rigore sia su Talamo che soprattutto su Khouaja. Per la cronaca, al 1’ i locali si propongono con un diagonale di Savanarola. Al 3’ gli ospiti rispondono con una conclusione di Capuozzo di poco fuori. Al 15’ Catalano su punizione becca la traversa. Coriglianesi che crescono d’intensità e che ci provano ancora in altre circostanze con Talamo e Catalano. Sul finire di prima frazione, però, l’Acireale prima passa in vantaggio su colpo di testa di Savanarola, al 37’, e poi raddoppia, al 45’, sempre su inzuccata con Diop.

Nella ripresa, granata più amministrativi e biancazzurri più propositivi. Il Corigliano si spinge in avanti a caccia del gol che potrebbe riaprire il risultato con i soliti noti Talamo, Catalano, con un tiro ad incrociare, e capitan Cosenza ma senza successo. Frattanto, i biancoazzurri reclamano anche un calcio di rigore in due distinte situazioni: al 20’ per trattenuta  su Talamo e al 30’ per un contrasto su Khouaja. Finisce 2 a 0 la disputa ad appannaggio degli acesi mentre ai coriglianesi resta la ben augurante prestazione. E il calendario per domenica prossima proporrà il derby casalingo contro il Castrovillari.

Corigliano che cercherà di prepararsi al meglio per questa sfida e per l’operazione rilancio. Nelle prossime ore, infatti, atteso sia il nuovo organigramma societario che arrivi dal mercato dicembrino per rinforzare definitivamente la rosa. La piazza e la tifoseria biancazzurra si scaldano per una settimana che si preannuncia ricca di novità. 

Ufficio Stampa e Comunicazione

Asd Corigliano Calabro

Mostra altro

Alessandro Storino

Sono nato a Cetraro nel 1983, dove vivo ancora oggi. Maturità scientifica e studi universitari lasciati a metà in Scienze della Comunicazione. Ho lavorato per anni con le maggiori testate giornalistiche locali (La Provincia, Calabria Ora, Il Quotidiano della Calabria). In passato ho collaborato con Gianluca Di Marzio e diversi siti nazionali che si occupano di calcio. Radiocronista per diletto. Sono terribilmente affascinato dallo storytelling sportivo. Con Cosenza Channel dal 2015. Mi occupo principalmente del calcio dilettantistico della nostra provincia. Nella vita di tutti i giorni sono un impiegato amministrativo. Sposato con Federica e papà di due splendide bambine: Giulia e Sofia.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina