Cronaca

Cariati, recuperati due milioni di euro dalla giunta Greco

Cariati, mutui contratti per oltre 2 milioni e 100 mila euro potranno essere utilizzati come cassa per investimenti.

Mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti, ammontano ad oltre 2 milioni e 100 mila euro gli importi a residuo mai richiesti nelle passate gestioni e che potranno essere utilizzati come cassa per investimenti. Tra le priorità dell’Amministrazione Comunale, nel quadro del programma politico-amministrativo condiviso con la Città, finalizzato a migliorare la qualità dei servizi e della vita, ci sono sicuramente la riqualificazione ed il prolungamento del lungomare Cristoforo Colombo, l’efficientamento della rete idrica per portare a soluzione il fenomeno della torbidità dell’acqua ed il ripristino della sorgente Acquarella per potenziare l’approvvigionamento idrico.

È quanto fa sapere il Sindaco Filomena Greco informando con l’assessore al bilancio Sergio Salvati che la Giunta Comunale ha dato in tal senso doppio indirizzo alle aree finanziaria e tecnica: alla prima, di avviare le procedure per richiedere in tempi celeri gli importi a residuo; alla seconda, di adattare la progettazione del 2010 rispetto alle intervenute esigenze del territorio e della comunità.   

Le posizioni dell’Ente rispetto ai residui sono stati oggetto di un incontro ad hoc tra il Primo Cittadino e l’Assessore Salvati con i dirigenti della Cassa Depositi e prestiti nella sede di Napoli.

Tra le altre priorità individuate che si aggiungono agli interventi già predisposti per la viabilità ed il cimitero, c’è la riqualificazione del Lungomare Cristoforo Colombo con l’abbattimento dell’attuale campo sportivo alla Marina, la possibilità di rendere fruibili i pennelli a mare e la realizzazione di nuovi parcheggi.

I fondi potranno essere utilizzati anche per la realizzazione del nuovo lungomare nella zona nord, compresa tra il Porto e via G. Da Fiore in località San Leo.

Tra gli interventi all’attenzione dell’Amministrazione Comunale c’è anche l’efficientamento della rete idrica comunale che potrebbe contribuire all’eliminazione del materiale solido come calcare, manganese e ferro, che si è depositato negli anni nella tubazione e, con il verificarsi dell’abbassamento della pressione dell’acqua, arriva alle utenze in stato di torbidità. Tra gli obiettivi c’è anche quello di predisporre ogni azione di intervento al fine di diminuire i valori alti di durezza totale dell’acqua proveniente dall’impianto Petraro, che seppur nei limiti consentiti dalla normativa vigente in materia di acque destinate al consumo umano, tuttavia facilitano la formazione di calcare.

Nell’adattamento della progettazione rientra anche il ripristino della sorgente d’acqua Cariati-Mandatoriccio di proprietà comunale e sita nel Comune di Mandatoriccio. 

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina