Serie B

Tesser avverte il Pordenone: «Cosenza ben allenato con grande qualità»

L'allenatore del Pordenone, Attilio Tesser, ha parlato prima della partenza per Cosenza. «Davanti hanno qualità, dietro fisicità»

Il Pordenone è la vera sorpresa del campionato. Secondo in classifica alle spalle dell’imprendibile Benevento, sta sciorinando un buon calcio e conquistato in anticipo “la salvezza”. Sì, perché a dispetto di ciò che si può credere, in Friuli restano con i piedi per terra e non parlano di altro. Il tecnico Attilio Tesser è navigato e più volte ha riportato sulla terra tifoseria e squadra. I neroverdi domenica giocheranno al Marulla col Cosenza e si annuncia battaglia.

Per Tesser è un Cosenza ben allenato

Come spesso avviene nelle conferenze della vigilia, l’allenatore avversaria elogia Piero Braglia. Tesser non fa eccezione. «Quella di Cosenza è una partita importante, contro una squadra che sta molto bene – ha detto .- Ha buona qualità ed è ben allenata. Noi cercheremo di portare a casa il risultato e non sarà facile, servirà una grande prestazione di squadra». Il segnale lanciato.è chiaro, anche perché i rossoblù sono chiamati a non sbagliare più un colpo da qui alla sosta.

«Cosenza pericoloso avanti»

Tesser continua poi a tessere le lodi della formazione silana. «Il Cosenza viene da una stagione importante, sono stati una bella sorpresa – aggiunge -. Quest’anno si sono rinforzati e mi hanno fatto una bella impressione. Davanti hanno qualità, in mezzo e in difesa hanno parecchia fisicità, hanno identità e variano spesso sistema di gioco». Il secondo di tempo di Perugia sembra confermare le sue sensazioni ed è ciò che anche i fan dei Lupi si augurano».

Scelte di formazione e squalifica ridotta

Tesser ha recuperato alcuni uomini in vista di Pordenone-Cosenza. «Ad inizio settimana abbiamo subito qualche acciacco. Ciurria si è allenato a parte, ma sarà comunque in viaggio con noi. Misuraca invece ha recuperato. La squadra sta bene e questo mi complicherà le scelte di formazione. È sempre bello avere tutta la rosa a disposizione». Chiusura dedicata alla squalifica ridotta dal Giudice Sportivo che lo porterà ad accomodarsi in panchina al San Vito dopo la comparsata di Ascoli. «Della mia squalifica non ho voluto parlare: ho fatto un errore, l’argomento è chiuso. Mi dispiace lasciare soli i giocatori quando giocano, fortunatamente mi è successo poche volte in carriera, ma è stato un momento di adrenalina. Succede ai giocatori, succede anche ai tecnici».

Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina