domenica,Maggio 29 2022

Sì all’arresto di Naccari Carlizzi, il Riesame dà ragione alla Dda reggina

La Dda di Reggio Calabria, diretta dal procuratore capo Giovanni Bombardieri, ha avuto ragione. Il Riesame, in sede di appello, ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare del gip Distrettuale di Reggio Calabria che mesi fa non aveva ritenuto sussistenti le esigenze cautelari nei confronti dell’ex consigliere regionale Demetrio Naccari Carlizzi, membro del Pd calabrese e

Sì all’arresto di Naccari Carlizzi, il Riesame dà ragione alla Dda reggina

La Dda di Reggio Calabria, diretta dal procuratore capo Giovanni Bombardieri, ha avuto ragione. Il Riesame, in sede di appello, ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare del gip Distrettuale di Reggio Calabria che mesi fa non aveva ritenuto sussistenti le esigenze cautelari nei confronti dell’ex consigliere regionale Demetrio Naccari Carlizzi, membro del Pd calabrese e cognato del sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà. Naccari Carlizzi è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. Secondo la Dda di Reggio Calabria avrebbe chiesto i voti del clan Libri per varie competizioni elettorali, dalle Comunali alle Regionali. Tuttavia, l’ordinanza del Riesame sarà efficace solo dopo il pronunciamento della Cassazione. Toccherà agli ermellini confermare o annullare il provvedimento dei giudici cautelari di Reggio Calabria.

Articoli correlati