martedì,Febbraio 7 2023

Cosenza, Pierini spinge per una maglia. Dietro punto interrogativo

Il Cosenza è chiamato a chiudere l’anno, e più in grande il decennio calcistico nel migliore dei modi. Questo detto anche in virtù del poderoso sostegno che i tifosi apporteranno a Castellammare di Stabia, importante scontro con vista salvezza. Quasi 800 sostenitori di cuore rossoblù hanno staccato il tagliando valido per assistere la partita. Il

Cosenza, Pierini spinge per una maglia. Dietro punto interrogativo

Il Cosenza è chiamato a chiudere l’anno, e più in grande il decennio calcistico nel migliore dei modi. Questo detto anche in virtù del poderoso sostegno che i tifosi apporteranno a Castellammare di Stabia, importante scontro con vista salvezza. Quasi 800 sostenitori di cuore rossoblù hanno staccato il tagliando valido per assistere la partita. Il doppio successo di Pisa e in casa con l’Empoli ha riportato fiducia ed entusiasmo alla piazza, protesa a raggiungere il tris di vittorie prima della pausa. Pierini e compagni vogliono ripagarli.

I ballottaggi della vigilia

Volgendo alla squadra, questa mattina i calciatoti hanno sostenuto la rifinitura. Prevista per dopo pranzo, invece, la partenza alla volta della Campania. Piero Braglia potrà optare qualche cambio. Non modficherà il 3-4-3 delle ultime due giornate. Sicuro però non giocherà Mirko Bruccini, che deve scontare un turno di squalifica. Tornerà titolare Daniele Sciaudone al fianco di Broh, confermato alla luce delle ultime positive prestazioni. A destra Bittante insidia Corsi, mentre Lazaar a sinistra potrà avere spazio solo a partita in corsa, in sostituzione di D’Orazio. In attacco, ballottaggio tra Pierini e Machach, ma il secondo è in vantaggio. Sicuri, invece, Bàez e Rivière. Capitolo finale, la difesa. Monaco è uscito dalla gara contro i toscani con un fastidio muscolare che permette a Capela di sperare in un ritorno da titolare in mezzo, Si vedrà chi la spunterò tra i due. Idda e Legittimo, invece, proveranno a non far correre rischi a Perina.