Maledetto 65.5

Consigli su chi schierare al Fantacalcio – 18^ Giornata Serie A

Prima gara dell'anno e primi consigli sul Fantacalcio. Le principale novità che il 2020 ci ha portato è il ritorno di Zlatan Ibrahimovic.

Prima gara dell’anno e primi consigli sul Fantacalcio. Tre le principali novità che il 2020 ci ha portato: gli esoneri di Thiago Motta e Montella con il subentro sulle panchine di Genoa e Fiorentina rispettivamente di Nicola e Iachini ed il ritorno di Zlatan Ibrahimovic al Milan. 38 anni compiuti, decine di battaglie alle spalle sarà il più pagato nei vari mercati di riparazione. Il consiglio? Andateci piano, il rischio di insuccesso è alto.

Squalificati: Lucas Leiva e Luis Alberto (Lazio), Amrabat (Hellas), Bremer e Ansaldi (Torino), Gagliolo (Parma), Bentancur (Juventus), Pisacane (Cagliari), Caprari (Sampdoria), Calderoni (Lecce),

Diffidati: Tonali e Mateju (Brescia), Acerbi, Parolo e Lulic (Lazio), Petagna (Spal) e Veloso (Hellas), Ghiglione (Genoa), Djuricic, Locatelli e Magnanelli (Sassuolo), Pellegrini Lo (Roma), Aina e Rincon (Torino), Denswil e Tomiyasu (Bologna), Dalbert (Fiorentina), Hateboer (Atalanta) Barillà (Parma), Ceppitelli e Pisacane (Cagliari), Musacchio e Romagnoli (Milan),
De Paoli, Ferrari e Colley (Sampdoria), Tabanelli (Lecce), Elmas e Mario Rui (Napoli), Barella, Skriniar, D’Ambrosio e Bastoni (Inter)

Brescia-Lazio

Corini con il collaudato rombo a centrocampo e Joronen in porta. Linea a 4 con Sabelli a destra, Mateju più di Martella a sinistra e Cistana Canchellor in mezzo. Bisoli e Romulo ai fianchi di Tonali, Spalek ad inventare per Torregrossa e Balotelli. Opposto Inzaghi senza due perni come Leiva ed Alberto prova in allenamento Correa mezz’ala. Davanti a Strakosha i tre saranno Luiz Felipe, Acerbi e Radu. Lazzari e Lulic sugli out, Milinkovic Cataldi e Correa in mezzo. Caicedo Immobile coppia d’attacco.

Spal-Verona

Sfida salvezza chiave per gli estensi e mister Semplici disporrà i suoi con il consueto 3-5-2: Berishain porta, Tomovic Vicari e Igor terzetto difensivo, Strefezza a sinistra e l’adattato Cionek sull’out di destra, Valoti Missiroli e Kurtic (sirene da Genoa per lui) a centrocampo. Di Francesco come partner di Petagna davanti. Juric perso Amrabat per squalifica ha le idee abbastanza chiare ed il suo 3-4-2-1 vede l’arretramento di Pessina al fianco di Veloso con Faraoni e Lazovic a tutta fascia. Verre e Zaccagni ad ispirare uno tra Pazzini e Stepinski.

Genoa-Sassuolo

Diamo il bentornato a mister Nicola sulla panchina dei rossoblu. Le scelte sulla prima formazione dell’anno ricadono sul 3-5-2 tanto caro al tecnico ex-Crotone. I dubbi sull’impiego di Perin vivranno per tutta la stagione e Radu è avvisato. Biraschi Romero e Criscito terzetto difensivo e Pandev a ridosso di Pinamonti le certezze. De Zerbi non recupera Berardi e ripropone il 4-2-3-1 con Djuricic Traorè e Boga a ridosso di Caputo. Peluso più di Ferrari per sostituire Marlon. Ristabilitosi dopo un mese rientra tra i pali Consigli.

Roma- Torino

Fonseca non convoca Fazio, Pastore, Kluivert e Santon oltre ai lungodegenti Zappacosta e Cristante. Il 4-2-3-1 vedrà Florenzi Smalling Mancini e Kolarov davanti a Pau Lopez, Diawara-Veretout cerniera centrale a protezione dei quattro offensivi: Zaniolo, Pellegrini, Dzeko e uno tra Perotti e Mkhtaryan, Mazzarri con una rosa ridotta all’osso per il suo 3-5-2 sceglie Djidji terzo a sinistra, De Silvestri ed Aina sulle fasce ed il tridente Verdi Berenguer Belotti.

Bologna-Fiorentina

Il nuovo acquisto Dominguez va in panchina e Mihajlovic non cambia il suo 4-2-3-1. Poli e Medel in mezzo con gli intoccabili Orsolini Soriano e Sansone dietro all’eterno Palacio. Iachini tatticamente ripropone il 3-5-2 di montelliana memoria con una novità principale: Benassi al posto di Badelj con Pulgar in posizione di regista. Il ristabilito Chiesa a far coppia con il gioiellino Vlahovic quali riferimenti offensivi

Atalanta-Parma

La Dea dei record del 2019 non vuole fermarsi ed il Parma seppur rimaneggiato è sicuramente cliente scomodo. Gasperini ritrova Zapata nei convocati dopo 3 mesi e vive il dubbio del febbricitante Gollini (pronto Sportiello). Castagne più di Hateboer sulla destra e Pasalic più di Muriel nel tridente insieme a Gomez e Ilicic. D’aversa perso Gervinho si affida davanti all’improbabile trio Kulusevski (fresco di visite mediche a Torino) Kucka e Sprocati. Pezzella pronto a rilevare lo squalificato Gagliolo.

Juventus-Cagliari

Prima dell’anno anche per gli octacampioni d’Italia che ricevono il Cagliari dei miracoli allo Stadium. Molti dubbi per Sarri che vive una vigilia con molte incognite. Cuadrado o De Sciglio sulla destra, De Ligt o Demiral in mezzo al fianco di Bonucci; a centrocampo Ramsey o Rabiot con il francese favorito come mezzo destro. Davanti certi del posto il Re Ronaldo e Dybala con Bernardeschi ed Higuain a giocarsi la rimanente maglia. Maran in emergenza difensiva ritrova Olsen ma è costretto ad inventare Cacciatore come centrale difensivo. Il rientrante Nandez dovrebbe trovare posto al fianco di Cigarini e Rog. I soliti Nainggolan Joao Pedro e Simeone davanti.

Milan-Sampdoria

La domanda che tutti si pongono è: Ibrahimovic sarà titolare? Per noi Pioli rischierà il tutto per tutto e schiererà lo svedese dal primo minuto. Preoccupa il dramma vissuto in queste settimane da Piatek ma i rossoneri sperano con questa mossa di aumentare il livello di tutta la squadra e quindi dei vari Suso, Calhanoglu e Paqueta chiamati ad una prova sul campo importante. Ranieri in attesa di rinforzi dal mercato sceglie Ramirez alle spalle di Gabbiadini-Quagliarella. Linetty Ekdal e Jankto in mezzo al campo ed il ristabilito De Paoli sull’out di destra.

Lecce-Udinese

Punti fondamentali in palio al Via del Mare dove il Lecce ospita un Udinese rivitalizzata dalla vittoria sul Cagliari. Liverani ritrova Mancosu alle spalle di Falco e Babacar. Dell’Orco al posto dello squalificato Calderoni e Rispoli sull’out opposto. Gotti si affida al suo 3-5-2 con De Maio terzo a destra preferito a Becao, il ritorno di Sema a sinistra ed il confermatissimo tris di centrocampo: Mandragora Fofana De Paul. Capitan Lasagna al fianco di Okaka.

Napoli-Inter

Partita di cartello al San Paolo in chiusura di giornata con il Napoli che riceverà la capolista Inter. Gattuso dovrà far a meno di Koulibaly e Maksimovic e sceglie Luperto al fianco di Manolas. Ruiz in ripresa nel ruolo di regista nell’attesa di Lobotka. Callejon Insigne e Milik tridente offensivo. Conte ritrova Sensi ma perde D’Ambrosio. Godin completa il trio davanti ad Handanovic con De Vrij e Skriniar. Biraghi e Candreva sulle fasce e la coppia Lautaro-Lukaku davanti.

Tags
Mostra altro

Gennaro Manna

Nato a Cosenza nel 1986. Una laurea in Ingegneria conseguita sull’asse Calabria-Lombardia-Galizia, una prima vita da calciatore nei campi polverosi di provincia, una seconda da studioso della materia e da cultore del fantacalcio. Da tempo sostiene la necessità di introdurre il calcio teorico tra la materie da studiare tra i banchi di scuola.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina