Cosenza Calcio

Kanoute ancora non al top. Cosenza, sette gol alla Primavera

Il Cosenza ha rifilato sette gol alla Primavera di Ferraro. La gara di Kanoute è durata cinque minuti, è in dubbio per il derby.

Sabato di gara per il Cosenza di Piero Braglia, che ha affrontato in un allenamento congiunto la Primavera rossoblù, battendola 7-0 grazie alle reti di Capela, Machach e Trovato e alle doppiette di Pierini e D’Orazio. Una sgambatura che è servita al tecnico per provare la squadra in vista della sfida di lunedì prossimo col Crotone, in attesa dei rinforzi che dovrebbero arrivare dal mercato di gennaio.

Il tecnico ha impostato la partita col 3-5-2, una dimostrazione di come la sfida coi pitagorici potrebbe anche segnare il ritorno al modulo che ha caratterizzato le prime due stagioni dell’allenatore sulla panchina del ‘Marulla’ per contrastare l’identico schema del Crotone. Notizie poco confortanti, però, arrivano da Franck Kanouté: il senegalese, in campo a inizio ripresa con la Primavera, non è ancora al top. Piccoli fastidi lo hanno costretto ad abbandonare il terreno di gioco dopo soli cinque minuti per precauzione. Difficile, dunque, che possa prendere parte al derby. Assenti Rivière, Monaco, Báez, Carretta e Lazaar.

Nei primi 45′ Braglia schiera Perina fra i pali, con Capela, Schiavi (ottimo il suo rientro) e Legittimo davanti al portiere. Sulle fasce Corsi e D’Orazio, in mezzo Greco prende la cabina di regia con Trovato e Broh afare da mezzali. In attacco la coppia inedita Machach-Pierini.

Dopo pochi minuti il Cosenza passa in vantaggio con un colpo di testa di Capela, abile a sfruttare un ottimo calcio d’angolo. Neanche un giro d’orologio e Machach rientra sul destro, mandando la palla sul palo più lontano cocntro un incolpevole N’Diaye. I ritmi si abbassano un po’, almeno finché Nicholas Pierini non decide di concludere al giro sul secondo portando il risultato sul 3-0, seguito a ruota da D’Orazio che dopo meno di un minuto firma il poker anticipando un avversario su un cross basso. Il primo tempo si chiude dunque sul 4-0.

Nella ripresa Saracco si mette fra i pali al posto di Perina, Idda sostituisce Capela, Bittante rileva Corsi e la coppia Bruccini-Sciaudone affianca Greco al posto di Broh e Trovato. Ad andare a segno sono stati D’Orazio e Pierini, che hanno così messo a referto una doppietta ciascuno, e lo stesso Trovato, rientrato in campo negli ultimi minuti per il 7-0 finale.

Mostra altro

Francesco Pellicori

Nato a Cosenza il 14 maggio 1990 ma domiciliato a Roma per portare a casa la pagnotta. Appassionato di calcio in tutte le sue forme per tradizione familiare, collaboro con Cosenza Channel dal 2014 seguendo con interesse il mercato e la Primavera. Oltre al calcio, musica e cinema danno il ritmo alla mia vita

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina