Politica

Giudiceandrea: «Trovare una soluzione per i dipendenti della Seatt»

Il consigliere regionale Giuseppe Giudiceandrea affronta la questione sindacale dei lavoratori della cooperativa Seatt. Ecco cosa dice.

«Quarantasette dipendenti della cooperativa Seatt rischiano di perdere la propria occupazione e sono stati costretti al gesto estremo di salire sul tetto del Pronto soccorso dell’ospedale di Cosenza per far sentire la propria voce. Bisogna stare vicino a questi lavoratori e portare le loro istanze al commissario alla Sanità Cotticelli». È questo l’appello del candidato Pd al consiglio regionale Giuseppe Giudiceandrea.

«Da venerdì 17 gennaio – ricorda Giudiceandrea – si registrano disagi nel Centro unico prenotazioni; il call center per le prenotazioni risulta inattivo; non funziona l’ufficio protocollo dell’Azienda ospedaliera e il servizio ticket del Pronto soccorso di Cosenza, del Santa Barbara di Rogliano e del Mariano Santo oltre a tutti gli altri servizi amministrativi gestiti da questi 47 lavoratori sono in tilt».

«Mi recherò da questi lavoratori e dalle sigle sindacali che li stanno assistendo – conclude Giudiceandrea – per capire insieme come e cosa fare in questa lotta sacrosanta e parlare con il commissario alla Sanità e trovare soluzioni con Seatt».

Tags
Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo per la cronaca giudiziaria nel Distretto di Catanzaro. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina