Dall' Italia

Il gallo che tiene sotto scacco un quartiere torinese

Un gallo tiene sotto scacco un intero quartiere. La storia di un signore calabrese che sicuramente ricorre spesso nei pensieri dei cittadini.

Questa è la storia di un gallo. Di un gallo che tiene sotto scacco un intero quartiere. E di un signore calabrese che sicuramente ricorre spesso nei pensieri dei cittadini… Siamo a Pozzo Strada, zona residenziale di Torino. Un signore di 70 anni, di origini calabresi – come racconta Il Corriere della Sera – possiede un piccolo orto accanto alla sua abitazione. Orto che ospita alcuni animali, tra cui due galli. Sono loro a tenere svegli tutti i cittadini del quartiere, perché a partire dalle 2 del mattino cantano praticamente a tutte le ore del giorno.

Con la gente che si lamenta per il rumore, per l’impossibilità di dormire. Un sonno che si ripercuote poi sull’intera giornata lavorativa. C’è chi ha provato vanamente a contattare il proprietario dei pennuti, c’è chi ha montato, sempre vanamente, doppi vetri per contenere il rumore. Qualcuno però apprezza anche il loro canto. «Meglio loro che i rumori delle auto», dice un cittadino del quartiere. Come dargli torto?

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina