venerdì,Dicembre 2 2022

Adopo al Cosenza per Kone. Si lavora allo scambio con il Torino

Il Cosenza sta per pescare ancora dal Torino. Per sostituire Ben Lassine Kone (‘00), infortunatosi dopo Frosinone, il ds Trinchera sta pensando ad un nuovo giovane. Il nome è quello di Michel Adopo, anche lui classe 2000. Si tratta di un promettente centrocampista francese della Primavera granata che ha esordito in Serie A in occasione del blitz a Roma. In quell’occasione, infatti, il

Adopo al Cosenza per Kone. Si lavora allo scambio con il Torino

Il Cosenza sta per pescare ancora dal Torino. Per sostituire Ben Lassine Kone (‘00), infortunatosi dopo Frosinone, il ds Trinchera sta pensando ad un nuovo giovane. Il nome è quello di Michel Adopo, anche lui classe 2000. Si tratta di un promettente centrocampista francese della Primavera granata che ha esordito in Serie A in occasione del blitz a Roma. In quell’occasione, infatti, il tecnico Mazzarri lo premiò gettandolo in campo nei minuti di recupero a 0-2 acquisito. E’ da inizio stagione nell’orbita della prima squadra, ma è sceso in campo prevalentemente con l’Under 19.

L’operazione Adopo

Adopo andrebbe a rinfoltire solo numericamente la mediana rossoblù. Non si tratterebbe, dunque, di uno degli innesti di alta qualità richiesti da Braglia, ma solo di un sostituto dello sfortunato Kone. Il Cosenza vorrebbe ottenere un prestito gratuito ed è su queste basi che sta ragionando con il club piemontese. Il ragazzo raggiungerebbe subito la Calabria e si metterebbe a disposizione del suo nuovo allenatore. E’ una mezzala che ama giocare anche da trequartista. Troverebbe inizialmente poco spazio, ma lavorandoci potrebbe collezionare dei preziosi gettoni di presenza.

L’infortunio di Kone

Nello scorso ottobre questo il comunicato di Via degli Stadi. «Kone è stato vittima nella seduta di allenamento di domenica scorsa di un trauma distorsivo. Gli esami hanno evidenziato l’interessamento dei legamenti del ginocchio sinistro. Nelle prossime ore lo staff medico del Cosenza Calcio e quello del Torino Football Club, società di provenienza del calciatore, decideranno il percorso terapeutico da intraprendere». A seguito dell’operazione la prospettiva del lungo stop. Adesso il possibile rientro in Piemonte e l’arrivo di Adopo