domenica,Maggio 29 2022

Balic richiesto dal Cosenza. E’ l’ultimo nome per il centrocampo

Manca la bandiera della Croazia nel Cosenza più internazionale che ci sia mai stato. Sfumata l’opportunità di regalare a Braglia un colpo ad effetto come Augusto Fernandez (‘87), si è virato su altro. Già ieri sera a cena sono stati presi contatti con l’entourage di Andrija Balic (‘97). E’ un giovane talento di proprietà dell’Udinese in grado di occupare verticalmente tutte le zone del centrocampo.

Balic richiesto dal Cosenza. E’ l’ultimo nome per il centrocampo

Manca la bandiera della Croazia nel Cosenza più internazionale che ci sia mai stato. Sfumata l’opportunità di regalare a Braglia un colpo ad effetto come Augusto Fernandez (‘87), si è virato su altro. Già ieri sera a cena sono stati presi contatti con l’entourage di Andrija Balic (‘97). E’ un giovane talento di proprietà dell’Udinese in grado di occupare verticalmente tutte le zone del centrocampo. Attualmente è in prestito al Perugia che però non si opporrebbe alla cessione.

Balic e il Cosenza

L’Udinese ha ricevuto negli ultimi giorni diverse manifestazioni di interesse per il ragazzo, di recente quella del Livorno. Ai friulani interessa che Balic riesca a trovare una certa continuità, perché al Curi è sceso in campo solo 10 volte. Il Cosenza ha fatto sapere di essere interessato e in giornata proverà a capire quanti spiragli esistono per completare l’operazione. 

Le caratteristiche

E’ il classico metronomo del centrocampo. Corsa, quantità e senso della posizione fanno di lui il profilo che rispecchia l’identikit tracciato dall’area tecnica rossoblù. Balic ha un fisico non particolarmente strutturato, ma è adoperato dai suoi tecnici in fase di interdizione. Gioca davanti la difesa ed è specializzato nel recuperare palloni. 

Tante presenze in Serie A

Balic, ad un certo punto della sua giovane carriera, sembrava dovesse esplodere. L’Udinese lo ha prelevato giovanissimo dell’Hajduk Spalato dove ha esordito appena 17enne. In Serie A ha giocato 29 volte, tante considerato che era appena maggiorenne. L’esordio è avvenuto il 7 maggio 2017 in casa con l’Atalanta, mentre a Milano contro l’Inter due settimane dopo è arrivato il primo gol nel Belpaese. Al suo attivo, oltre allo scorcio di stagione con i grifoni, anche un’avventura in Olandacon il Fortuna Sittard. Ora c’è (anche) il Cosenza sulle sue tracce.