mercoledì,Maggio 18 2022

Convengo Torball e Goalball, giornata storica per l’UICI Cosenza

“Quella di oggi è una giornata storica per l’UICI Cosenza”. Così il presidente della sezione provinciale dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Cosenza, Francesco Motta, ha salutato il pubblico intervenuto al convegno “Goalball e Torball: sport per il riscatto del disabile visivo”. Iniziativa promossa dalla sezione Cosenza dell’Uici in collaborazione con il Consiglio Regionale della

Convengo Torball e Goalball, giornata storica per l’UICI Cosenza

“Quella di oggi è una giornata storica per l’UICI Cosenza”. Così il presidente della sezione provinciale dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Cosenza, Francesco Motta, ha salutato il pubblico intervenuto al convegno “Goalball e Torball: sport per il riscatto del disabile visivo”. Iniziativa promossa dalla sezione Cosenza dell’Uici in collaborazione con il Consiglio Regionale della Calabria dell’Uici che si è svolta oggi presso la sala multimediale del Centro Polivalente a Rende.

“Il nostro prossimo obiettivo – ha continuato Motta – consiste nell’apertura del Centro Sportivo Polivalente intitolato a Giuseppe Bilotti, che avverrà prossimamente. Nel frattempo non posso che ringraziare i ragazzi che compongono la squadra dell’Olympia Torball per le tante emozioni che ci hanno regalato in questi mesi. Un ringraziamento speciale va anche all’amministrazione comunale rendese per la vicinanza che ci ha mostrato in tutti questi anni”.

Il presidente regionale dell’Uici, Pietro Testa, intervenuto anche a nome del presidente nazionale UICI Mario Barbuto,  ha sottolineato l’importanza che rivestirà “l’apertura del Centro Sportivo Polivalente per l’hinterland dell’Area Urbana e per le tante persone che già oggi usufruiscono delle molteplici attività messe in capo dalla sezione cosentina dell’Unione. Certo – ha aggiunto – c’è ancora tanto da lavorare con le amministrazioni comunali per creare città sempre più a misura di tutti e per eliminare in maniera capillare le barriere architettoniche. Noi non ci scoraggiamo – ha concluso – perché siamo persone combattenti”.

“Questo Centro è diventato un punto di riferimento per tutta la città di Rende”. Così l’assessore all’Ambiente del Comune di Rende, Domenico Ziccarelli, intervenuto in sostituzione del sindaco Marcello Manna. “Siamo noi che ringraziamo l’UICI per le battaglie di civiltà che sta conducendo sul territorio. Istanze che vedono d’accordo tutta l’amministrazione comunale”.

Le relazioni del convegno sono state aperte dalla testimonianza del dirigente della Asd Olympia, Giovanni Bilotti: “Con la Olympia Torball in otto mesi siamo riusciti ad arrivare in serie B, adesso partiamo con il nuovo gioco del Goalball che vedrà la nostra partecipazione al Campionato di Serie A. Porto i saluti del presidente Antonio Osnato, che mio tramite comunica che il consiglio direttivo ha deliberato l’istituzione del nuovo settore Calcio per non vedenti che svolgerà gli allenamenti nel centro sportivo polivalente “G. Bilotti”, in fase di realizzazione. Mi preme ringraziare lo sponsor San Vincezo Salumi e l’amministrazione comunale di Rende”.

Conclusioni affidate al vice presidente della sezione UICI Cosenza nonché responsabile del gruppo giovanile sezionale, Roberto Crocco, che si è detto “orgoglioso di aver portato avanti questo progetto e di aver preso parte, quale componente della squadra, al campionato appena concluso. Ciò che facciamo in campo poi lo riportiamo nelle nostre vite e sono questi rapporti umani che ci arricchiscono ogni giorno di più”.

Infine l’appello del Professore Vito Romagno, presidente onorario della sezione UICI Cosenza alle istituzioni preposte “Governo nazionale, regionale e alle amministrazioni comunali affinché investano nella scuola italiana per l’eliminazione delle diseguaglianze che colpiscono i non vedenti, anche nel campo dello sport, e puntino tutto sull’accoglienza. Sono grato all’Unione – ha chiosato – perché è un’ottima alternativa alle carenze delle istituzioni”.

Articoli correlati