Eccellenza

Morrone, terra reggina indigesta. Anche con la Bovalinese è ko (2-1)

Dopo la sconfitta di sette giorni fa in casa del Gallico Catona, anche oggi la Morrone cade in malo modo in casa della Bovalinese.

Seconda sconfitta consecutiva per la Morrone in terra reggina. Dopo il ko
incassato a Gallico, ecco quello di Bovalino. Il 2-1 dei padroni di casa
arriva in rimonta, dopo che Azzinnaro aveva portato in vantaggio i granata
sul dischetto. Scurti prima del break e una splendida punizione di
Placanica hanno poi ribaltato il risultato e steso gli ospiti.


LE SCELTE DI STRANGES

Stranges opta per il 4-3-3 e posiziona Trombino al centro dell’attacco con Azzinnaro a destra e Gueye a sinistra. A centrocampo spazio a Cardamone in regia e al duo Casella-Misuri da interni. Davanti a Bance, invece, c’è la coppia De Luca-Bruno. Mazzei e D’Acri agiscono da terzini. Panarello risponde con Scurti-Virgara quale tandem offensivo.


BOTTA E RISPOSTA

La Bovalinese parte meglio con Giorgi che spara alto da posizione interessante e con Gueye che salva sulla linea di porta a seguito di una mischia in area. A passare per primi, però, sono Trombino e compagni. L’attaccante si insinua tra le maglie avversarie da destra e viene steso. Dagli undici metri Azzinnaro non sbaglia e fulmina Stillitano: è il 13’. Misuri ha sul destro la palla del raddoppio, ma è questione di centimetri se non corre via ad esultare così come nell’occasione capitata a Trombino di testa. A quel punto i reggini tornano a rendersi pericolosi e Scurti fa le prove generali del pareggio spedendo a lato. L’1-1 al 41’: il centravanti lesto a ribadire in rete appostato sul secondo palo.

LA DECIDE PLACANICA

Nonostante i cambi di atteggiamento e di moduli, la ripresa è molto bloccata. C’è da segnalare soltanto una nota di cronaca, quella che deciderà il match. Placanica alla mezz’ora decide di mettersi in proprio e da trenta metri scaraventa in gol una punizione che non lascia scampo a Bance. La reazione della Morrone non c’è, che come sette giorni fa torna a Cosenza con le pive nel sacco.


IL TABELLINO


BOVALINESE (4-4-2): Stillitano; D’Amato, Alvaro, Placanica, Giorgi;Cavallaro (30’ pt Alessi), Manglaviti S., Vita, Crucitti; Virgara (5’ st Romeo), Scurti. A disp.: Iemma, Mangalviti G., Marte, Cinanni, Pelle. All.: Panarello.
MORRONE (4-3-3): Bance; Mazzei (24’ st Granata), Bruno, De Luca,
D’Acri; Casella, Cardamone, Misuri; Azzinnaro (24’ st Novello), Trombino (1’ st Ferraro), Gueye. A disp.: Risoli, Barbieri, Aiello, Colosimo, Pascuzzo, Miceli. All.: Stranges.
ARBITRO: Cacurri di Reggio Calabria.
MARCATORI: 14’ Azzinnaro (M, rig.), 41’ pt Scurti (B), 30’ st
Placanica (B).
NOTE: Spettatori 300 circa. Ammoniti: Crucitti (B), Gueye (M), De Luca
(M), Manglaviti S. (B), D’Amato (B), Mazzei (M), Giorgi (B). Angoli: 7-6
per la Morrone. Recupero: 0’ pt – 5’ st

Mostra altro

Alessandro Storino

Sono nato a Cetraro nel 1983, dove vivo ancora oggi. Maturità scientifica e studi universitari lasciati a metà in Scienze della Comunicazione. Ho lavorato per anni con le maggiori testate giornalistiche locali (La Provincia, Calabria Ora, Il Quotidiano della Calabria). In passato ho collaborato con Gianluca Di Marzio e diversi siti nazionali che si occupano di calcio. Radiocronista per diletto. Sono terribilmente affascinato dallo storytelling sportivo. Con Cosenza Channel dal 2015. Mi occupo principalmente del calcio dilettantistico della nostra provincia. Nella vita di tutti i giorni sono un impiegato amministrativo. Sposato con Federica e papà di due splendide bambine: Giulia e Sofia.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina