Eccellenza

Morrone, il vice Infusino: “Facciamo tesoro degli errori commessi”

Dopo il ko in casa della Bovalinese, a parlare in casa Morrone è il vice allenatore Paolo Infusino: "Ora non sottovalutiamo il Soriano".

Secondo ko di fila per la Morrone. Dopo Gallico, anche Bovalino risulta indigesta per la formazione granata. Al cospetto di due compagini affamate di punti salvezza, gli uomini di Stranges non sono riusciti ad imporre il loro maggiore tasso tecnico.

E’ l’allenatore in seconda Paolo Infusino a proporre la sua analisi. «E’ l’ennesima dimostrazione che nel calcio non contano solo la classifica e la qualità – spiega – Non abbiamo affrontato nel migliore dei modi le due trasferte reggine e siamo tornati a casa con le pive nel sacco. C’è sempre qualcosa da imparare e da subito cercheremo di far tesoro degli errori commessi».

La Morrone era passata in vantaggio con un calcio di rigore realizzato da Azzinnaro, sfiorando il raddoppio con un fendente di Misuri. Dopo di che, però, sono stati i padroni di casa a cercare con maggiore foga e forza di volontà l’intera posta in palio. «L’approccio era stato buono spiega – ma alla lunga la Bovalinese si è rifatta sotto ed ha approfittato dell’unica occasione pericolosa generata da una disattenzione della nostra retroguardia. Nella ripresa l’equilibrio è stato rotto da un jolly su punizione e una volta sotto era difficile recuperare. Non cerchiamo alibi».

La zona playoff è ancora a portata di mano, ma il distacco dalla seconda della classe è aumentato. La Reggiomed è lontana ben 13 lunghezze, cosa che renderebbe inutile anche la quinta posizione. Questo il pensiero di Infusino a riguardo. «La lotta resta aperta. Basta poco per riprendere quota, lo dimostra il fatto che solo due settimane fa eravamo in posizione utile per partecipare alla post-season. Dobbiamo essere consapevoli che l’obiettivo è a portata di mano e che non molliamo di un centimetro. Vogliamo tornare alla vittoria fin dalla prossima partita e riprendere la corsa. La società vuole centrare i playoff, staff e squadra faranno di tutto per accontentare i dirigenti».

Domenica si torna tra le mura amiche. Arriverà il Soriano, sconfitto all’andata a margine di una partita gagliarda e di grande nervo. « Si tratta ​di un avversario in salute che viene da un importante successo casalingo – chiude infusino – Rispetto al match dell’andata hanno introdotto elementi importanti. E’ una compagine preparata e ben messa in campo dal loro allenatore. Non sottovaluteremo di certo l’impegno».

Mostra altro

Alessandro Storino

Sono nato a Cetraro nel 1983, dove vivo ancora oggi. Maturità scientifica e studi universitari lasciati a metà in Scienze della Comunicazione. Ho lavorato per anni con le maggiori testate giornalistiche locali (La Provincia, Calabria Ora, Il Quotidiano della Calabria). In passato ho collaborato con Gianluca Di Marzio e diversi siti nazionali che si occupano di calcio. Radiocronista per diletto. Sono terribilmente affascinato dallo storytelling sportivo. Con Cosenza Channel dal 2015. Mi occupo principalmente del calcio dilettantistico della nostra provincia. Nella vita di tutti i giorni sono un impiegato amministrativo. Sposato con Federica e papà di due splendide bambine: Giulia e Sofia.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina