Giudiziaria

Omicidio a Scalea, arriva la condanna: 16 anni per un domenicano

Un 27enne della Repubblica Domenicana accusato di omicidio. La vittima lanciata dal quarto piano a Scalea. Oggi la pesante condanna.

Aveva ucciso la compagna poco prima di Natale, oggi invece la condanna per omicidio. Parliamo di Angel Miguel Garcia, 27 anni della Repubblica Domenicana, accusato di aver buttato dal balcone la sua compagna Medina Pena, al termine di una lite. Movente sentimentale, secondo la procura di Paola coordinata dal procuratore capo Pierpaolo Bruni, che ha fatto scattare l’arresto dei carabinieri della Compagnia di Scalea, in seguito ad indagini preliminari svolte in maniera minuziosa. La vittima fu lanciata dal quarto piano e secondo la prima ipotesi si trattava di suicidio. Tesi che i pm della procura di Paola non hanno preso in considerazione, soprattutto alla luce delle dichiarazioni contraddittorie rese dall’odierno imputato. In abbreviato, dunque, il tribunale di Paola lo ha condannato a 16 anni di carcere.

Tags
Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo di cronaca giudiziaria. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina