Dall' ItaliaIn evidenza home

Coronavirus, procedure straordinarie per esami finali Master in tutta Italia

L'associazione Mnemosine cambia le direttive per gli esami finali, dando seguito alla nota del ministero della Salute sul coronavirus.

Allarme coronavirus nel nostro Paese. L’associazione Mnemosine, Ente accreditato del Miur, che opera su tutto il territorio Nazionale ed Internazionale nel campo della formazione e della ricerca scolastica, educativa ed Universitaria, nelle ultime ore (a partire dalle ore 23 di ieri sera) ha comunicato ai vari docenti – iscritti agli esami finali per il conseguimento di titoli, quali Master, corsi di perfezionamento e conseguimento dei 24CFU, necessari per partecipare alle procedure del prossimo concorso pubblico per le immissioni in ruolo degli insegnanti – di aver attivato delle procedure straordinarie, facendo seguito alla nota del ministero della Salute, avente per oggetto “Indicazioni per gli operatori dei servizi/esercizi a contatto con il pubblico”. Questo riguarda lo svolgimento degli esami orali dei corsi universitari, che si svolgeranno in questi giorni in tutta Italia, ma soprattutto nelle regioni del Nord.

Questo è quanto stabilito dall’associazione Mnemosine: «Il candidato giunto in sede di esame si recherà alla segreteria a lei assegnata e presenterà la copia di un valido documento di riconoscimento, nonché la copia della tesi finale, firmata in tutte le sue pagine. Successivamente provvederà ad oppure la firma nei due elenchi e nella scheda personale. Terminata la suddetta procedura, potrà allontanarsi dal locale della sede di esame. La votazione finale, che scaturirà dall’esame dell’elaborato prodotto, da parte della commissione, sarà riportata nella sua area riservata entro i successivi cinque giorni lavorativi». In parole povere, vista l’emergenza contagio da coronavirus, i candidati non dovranno discutere oralmente la tesi finale.

Tags
Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo di cronaca giudiziaria. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina