martedì,Novembre 29 2022

Cosenza spuntato. Senza Asencio-Riviere, si cerca il partner di Carretta

Falso nueve o una coppia di attaccanti in grado di attaccare bene la profondità. Non ha alternative Bepi Pillon per Venezia-Cosenza. Il tecnico rossoblù ha confermato in conferenza stampa che oltre ad Asencio anche Riviere è ancora fermo ai box. Niente centravanti, pertanto, come era stato preventivato dopo il forfait del numero nove spagnolo. Si spera di recuperare il francese per

Cosenza spuntato. Senza Asencio-Riviere, si cerca il partner di Carretta

Falso nueve o una coppia di attaccanti in grado di attaccare bene la profondità. Non ha alternative Bepi Pillon per Venezia-Cosenza. Il tecnico rossoblù ha confermato in conferenza stampa che oltre ad Asencio anche Riviere è ancora fermo ai box. Niente centravanti, pertanto, come era stato preventivato dopo il forfait del numero nove spagnolo. Si spera di recuperare il francese per il Cittadella, ma anche per mercoledì sembra esserci qualche remora a rischiarlo dal 1’. Ad ogni modo, giusto affrontare un match alla volta. Specialmente se è decisivo come quello del Penzo.

Carretta e chi altro?

Pillon in conferenza ha evidenziato un aspetto importante. «Chi giocherà in attacco? Sulla mia decisione finale peserà molto la settimana di lavoro – ha detto. Non sottovalutate Bahlouli che sta facendo bene». L’impressione, però, è che il giovane ragazzo proveniente dalla Sampdoria  possa tornare utile a gara in corso. Buttarlo in campo dal 1’ in una sfida cruciale potrebbe essere un azzardo e il tecnico veneto lo sa. A questo punto, in base al modulo andranno scelti il partner (o i partner) di Carretta.

Tridente o solo un tandem di qualità?

Se dovesse, a sorpresa, essere confermato il 4-3-3 toccherebbe a Macach fungere da veritice avanzato. In tal caso il ballottaggio si limiterebbe a Baez e Pierini. In caso contrario tutti e tre ambirebbero all’ultima maglia disponibile, anche se l’ex Napoli resterebbe favorito sui due compagni. Pillon vuole determinazione e dinamismo, qualità che nel primo tempo contro il Frosinone non si sono viste per nulla. Proprio per questo il 3-5-2 è l’assetto su cui dovrebbe puntare sabato pomeriggio.

Articoli correlati