martedì,Luglio 5 2022

In Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna scuole chiuse fino all’8 marzo

Il Governo italiano ha deciso di prorogare la chiusura delle scuole in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna fino al prossimo 8 marzo. E’ quanto prevede il Dpcm che il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte ha annunciato per la giornata di domani. Alcune delle decisioni, però, già sono a conoscenza degli organi di informazione.

In Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna scuole chiuse fino all’8 marzo

Il Governo italiano ha deciso di prorogare la chiusura delle scuole in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna fino al prossimo 8 marzo. E’ quanto prevede il Dpcm che il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte ha annunciato per la giornata di domani. Alcune delle decisioni, però, già sono a conoscenza degli organi di informazione. Nei provvedimenti del Governo, inoltre, ci saranno ulteriori benefici per le zone rosse. Nel precedente Dpcm, il Governo aveva deliberato la sospensione del pagamento dei mutui e delle tasse per cittadini e imprese, così come agevolazioni per il settore del turismo, duramente in crisi a causa dell’emergenza coronavirus. In Piemonte, invece, le scuole riapriranno mercoledì mattina. Lunedì e martedì gli edifici scolastici saranno sanificati.

Intervista al professore di Cosenza che cura il “paziente 1” per coronavirus

Intanto i pediatri italiani sono favorevoli alla chiusura delle scuole nelle regioni maggiormente colpite dal coronavirus. «Così si evitano affollamenti negli studi pediatrici, in Pronto Soccorso e in ospedale. E’ necessario contenere ulteriormente questo virus e le misure adottate vanno nella giusta direzione» ha dichiarato Paolo Biasci, presidente della Federazione Italiana Medici Pediatri. «Il ritorno in classe, infatti, favorirebbe la diffusione del coronavirus e in questo momento non possiamo permettercelo».

Articoli correlati