sabato,Giugno 25 2022

Coronavirus, lettera della Camera Penale Cosenza al presidente Mingrone

Illustre Presidente, a nome del Direttivo della Camera Penale di Cosenza “Avvocato Fausto Gufo“, Le inoltro la comunicazione sottoscritta da numerosi colleghi, già a Lei trasmessa, in cui si evidenzia l’assoluta inosservanza, all’interno del nostro Tribunale, delle lince guida emanate dal Ministero della Salute, delle indicazioni contenute in tutti i recenti provvedimenti Governativi, nonché delle

Coronavirus, lettera della Camera Penale Cosenza al presidente Mingrone

Illustre Presidente, a nome del Direttivo della Camera Penale di CosenzaAvvocato Fausto Gufo“, Le inoltro la comunicazione sottoscritta da numerosi colleghi, già a Lei trasmessa, in cui si evidenzia l’assoluta inosservanza, all’interno del nostro Tribunale, delle lince guida emanate dal Ministero della Salute, delle indicazioni contenute in tutti i recenti provvedimenti Governativi, nonché delle conclusioni della Conferenza Permanente Circondariale del 25 febbraio u.s., volte a fronteggiare il pericolo di contagio del Corona virus.

La situazione, sul piano nazionale, è in continua evoluzione e certamente la Comunità Scientifica sta autorevolmente ponendo in essere tutte le ricerche per fronteggiare, in tempi brevi, la ulteriore propagazione del virus, al fine di garantire con celerità il ritorno ad una normale e serena vita quotidiana.

In attesa di un graduale ritorno alla normalità, evitando esasperati allarmismi, è però indispensabile assicurare, in tutti gli ambienti di lavoro, il rispetto delle condizioni di igiene, per come specificamente imposto da tutte le norme precauzionali sopracitate, oltre che nelle conclusioni della Conferenza Permanente Circondariale del 25 febbraio u.s. Ad oggi, le continue segnalazioni dei Colleghi indicano la completa ed assoluta inosservanza di ogni forma precauzionale e di prevenzione, compresa quella della organizzazione delle udienze, affidata esclusivamente alla discrezionalità del singolo magistrato, senza il rispetto dei criteri oggettivi indicati nei suddetti provvedimenti.

Le chiedo, pertanto, a nome del Direttivo della Camera Penale di CosenzaAvvocato Fausto Gullo“, di intervenire autorevolmente, affinché le direttive e le indicazioni, contenute all’interno dei summenzionati provvedimenti, vengano effettivamente poste in essere, in modo da consentirci di svolgere il nostro lavoro nel pieno rispetto delle norme precauzionali. La informo, infine, che il Direttivo della Camera Penale sarà convocato a breve, al fine di valutare il corretto adempimento delle misure precauzionali imposte e, in caso di ulteriori inadempienze, valuterà la possibilità di dichiarare lo stato di agitazione, con la conseguente richiesta di sospensione delle udienze. (*presidente del Consiglio Direttivo della Camera Penale di Cosenza)

Articoli correlati