martedì,Luglio 5 2022

Referendum, slitta il voto del 29 marzo

Niente più referendum sul taglio dei parlamentari per gli italiani. O, almeno, non il 29 marzo come previsto finora. Dopo la chiusura delle scuole e le limitazioni alle manifestazioni pubbliche il Consiglio dei ministri vara un provvedimento che era ormai prevedibile. Tutto congelato per il voto al momento, dunque, con Conte e i suoi che

Referendum, slitta il voto del 29 marzo

Niente più referendum sul taglio dei parlamentari per gli italiani. O, almeno, non il 29 marzo come previsto finora. Dopo la chiusura delle scuole e le limitazioni alle manifestazioni pubbliche il Consiglio dei ministri vara un provvedimento che era ormai prevedibile. Tutto congelato per il voto al momento, dunque, con Conte e i suoi che avranno tempo fino al 23 marzo per fissare il nuovo giorno della chiamata alle urne. La data indicata dovrà essere una domenica compresa tra il 50° ed il 70° giorno successivo all’indizione. La decisione del Governo è arrivata per garantire ai cittadini un’informazione adeguata sul referendum. La sospensione tecnica, inoltre, servirà ad assicurare a tutti i soggetti politici una campagna elettorale efficace.

Articoli correlati