venerdì,Dicembre 2 2022

Rende, sconfitta che spalanca il baratro della Serie D. Sicula Leonzio ok

Il Rende sprofonda sempre più in basso. Ennesima sconfitta pesante rimediata contro una diretta concorrente che ha ripreso la corsa per uscire dalla zona difficile della classifica, la Sicula Leonzio. Un rigore di Lescano in avvio di ripresa fa incappare i biancorossi nella terza sconfitta nelle ultime cinque giornate. Il Rende dovrà giocarsi la permanenza

Rende, sconfitta che spalanca il baratro della Serie D. Sicula Leonzio ok

Il Rende sprofonda sempre più in basso. Ennesima sconfitta pesante rimediata contro una diretta concorrente che ha ripreso la corsa per uscire dalla zona difficile della classifica, la Sicula Leonzio. Un rigore di Lescano in avvio di ripresa fa incappare i biancorossi nella terza sconfitta nelle ultime cinque giornate. Il Rende dovrà giocarsi la permanenza attraverso i play out sempre che il Rieti non recuperi i tre punti di distanza dal Rende. 

Le scelte 

Solito 4-3-3 per Rigoli. Vitofrancesco torna in difesa, Ndiaye a centrocampo, mentre Vivacqua è la punta del tridente. Grieco risponde con il 3-5-2, Lescano-Catania in attacco.  Non concedono grosse occasioni le squadre nella prima frazione di gioco eccetto un tiro di Giuseppe Fornito a fil di palo fuori. C’è equilibrio in campo, che viene rotto al tredicesimo della ripresa. Vitofrancesco non riesce a contenere la velocità di Bariti e il direttore di gara fischia il calcio di rigore. Lescano dal dischetto fa centro. Nonostante gli apporti di Libertazzi e Saveljevs il risultato resta a vantaggio dei siciliani che salgono a quota 29 punti in classifica. Continua l’agonia per il Rende. 

Sicula Lenzio-Rende 1-0: il tabellino

LEONZIO (3-5-1-1): Adamonis; Ferrara, Sosa, Bachini; Parisi (71′ Sabatino), Palermo (87′ Maimone), Bucolo, Provenzano, Bariti (78′ Tafa); Catania; Lescano (87′ Scardina). A disp.: Fasan, Governali, De Rossi, Ferrini, Reale, Sicurella, Grillo, Vitale. All.: Grieco
RENDE (4-3-2-1): Savelloni; Vitofrancesco (83′ Loviso), Nossa, Bruno, Blaze; Ndiaye (46′ Navas), Murati, Fornito (61′ Libertazzi); Giannotti, Rossini; Vivacqua (83′ Saveljevs). A disp.: Palermo, Borsellini, Ampollini, Negri, Germinio, Origlio, Cipolla, Godano, Libertazzi. All.: Rigoli.
ARBITRO: Gaultieri di Asti (Mittica-Gregorio).
MARCATORI: 58′ rig. Lescano
NOTE: Ammoniti: Ndiaye, Fornito, Vitofrancesco, Giannotti (R), Parisi (SL). Espulsi: al 94′ Murati (R) per gioco violento.