Cosenza Calcio

Savoldi e l’inferno di Bergamo: «Noi in trincea. Non abbassate la guardia»

L'ex punta del Cosenza, Gianluca Savoldi, porta l'angosciante testimonianza della sua Bergamo. «Ogni giorno 60-70 morti qui da noi».

Gianluca Savoldi, oltre ad essere un fan sfegatato dell’Atalanta, vive stabilmente a Bergamo. In quelle zone la pandemia del Covid-19 ha provocato morti su morti. Le terribili immagini riprese da tutti i media con i mezzi militari impegnati a trasportare altrove le salme hanno fatto il giro del mondo. L’ex centravanti del Cosenza parla a cuore aperto dell’argomento ed aggiunge: «Muoiono anche i giovani, la gente non si rende conto che siamo esseri umani e quindi fragili. L’anno scorso in questo periodo morivano 4 persone al giorno. Oggi mediamente 60-70. Solo a Bergamo. Capite la portata?”».

Savoldi e la sua quarantena

In un’intervista a La Nazione ha spiegato che la quarantena viene vissuta «con preoccupazione e la sofferenza. Questo perché arrivano brutte notizie tutti i giorni ed io lo posso testimoniare qui dalla trincea» dice Savoldi che ha perso anche un parente. «La mamma di mia zia è venuta a mancare per il virus. La mia famiglia sta vivendo un grosso dramma e anche mio zio si trova da 20 giorni nel reparto di malattie infettive di Bergamo. Mia zia non può neanche andare a trovarlo. Lui, per me, è come un secondo padre, sono settimane che stiamo fuori di testa. Tanti amici hanno perso il padre e la madre, sono troppi e mi trovo a fare troppo spesso le condoglianze».

Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina