Dall' ItaliaIn evidenza home

Coronavirus in Italia, calano i nuovi contagi ma aumentano i decessi

Circa cento nuovi contagi in meno rispetto alla giornata di ieri. Ma risale il numero dei morti. Quasi 900 guariti oggi. Ecco tutti i numeri.

Aumentano i morti rispetto a ieri, ma calano ulteriormente i nuovi contagi. Due notizie, una negativa e una positiva, hanno fatto da apripista alla conferenza stampa del premier Giuseppe Conte che nel pomeriggio di oggi ha annunciato nuove misure restrittive per l’emergenza coronavirus. I guariti oggi sono 894, mentre i decessi arrivano a 743. I nuovi casi positivi 3612. Il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli ha chiarito inoltre che «la durata delle attuali misure di contenimento mirate alle attività non essenziali è fino al 3 aprile. Verranno prese le decisioni del caso in funzione dell’evoluzione epidemiologica pochi giorni prima di questa scadenza».

I dati aggiornati in Italia: quasi 70mila casi di coronavirus

  • 69.176 i casi totali, le persone attualmente positive sono 54.030, 6.820 deceduti e 8.326 guariti.

Tra i 54.030 positivi:

  • 28.697 si trovano in isolamento domiciliare
  • 21.937 ricoverati con sintomi
  • 3.396 in terapia intensiva
Coronavirus in Italia, calano i nuovi contagi ma aumentano i decessi

I casi di coronavirus nelle singole regioni italiane: dalla Lombardia alla Sicilia

  • 19.868 in Lombardia
  • 7.711 in Emilia-Romagna
  • 5.351 in Veneto
  • 5.124 in Piemonte
  • 2.519 in Toscana
  • 2.497 nelle Marche
  • 1.692 in Liguria
  • 1.545 nel Lazio
  • 992 in Campania
  • 975 nella Provincia autonoma di Trento
  • 940 in Puglia
  • 848 in Friuli Venezia Giulia
  • 799 in Sicilia
  • 699 nella Provincia autonoma di Bolzano
  • 624 in Umbria
  • 622 in Abruzzo
  • 395 in Sardegna
  • 379 in Valle d’Aosta
  • 304 in Calabria
  • 91 in Basilicata
  • 55 in Molise

Tags
Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo di cronaca giudiziaria. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina