giovedì,Giugno 20 2024

Guarascio: «Si tenga conto dell’equilibrio economico dei club»

«La proposta di Stirpe è da valutare, ora la priorità è non penalizzare nessuno. E che si tengano conto degli equilibri economici delle società». Lo ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport il presidente del Cosenza Eugenio Guarascio. Il numero uno dei rossoblù non sembra entusiasta dell’ipotesi di poter completare la stagione attuale anche nel 2021. Il

Guarascio: «Si tenga conto dell’equilibrio economico dei club»

«La proposta di Stirpe è da valutare, ora la priorità è non penalizzare nessuno. E che si tengano conto degli equilibri economici delle società». Lo ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport il presidente del Cosenza Eugenio Guarascio. Il numero uno dei rossoblù non sembra entusiasta dell’ipotesi di poter completare la stagione attuale anche nel 2021. Il patron del Frosinone, infatti, in una recente intervista aveva proposto di spalmare
in due anni il campionato.

Cosa ha detto Stirpe

Il numero uno gialloblù sull’edizione di ieri della rosea si era esposto in prima persona. La Serie B, interrotta per l’emergenza pandemia, potrebbe a suo avviso terminare in un arco di tempo di due anni. Terminerebbe così a giugno 2021. Tra le altre idee ci sono anche e soprattutto gli aiuti dal Governo, così come per tutte le industrie. Infine da Stirpe l’augurio di ridurre, o eliminare, il rischio di altre gare a porte chiuse. Tra gli altri presidenti della B, Guarascio in primis però, c’è abbastanza scetticismo.

Guarascio e la posizione del Cosenza

La posizione del Cosenza è abbastanza chiara: cristallizzare tutto in modo da evitare la retrocessione. Guarascio salverebbe capra e cavoli e si ripresenterebbe ai nastri di partenza della cadetteria. Nonostante i suoi calciatori siano in contatto con il preparatore atletico Luigi Pincente, la ripresa è lontana. Tutti, meno otto calciatori, sono rimasti in città, ma rischiano di attendere vanamente una ripresa. Anche per loro all’orizzonte una sforbiciata agli stipendi.

Articoli correlati