AttualitàDalla CalabriaPoliticaSenza categoria

Regione, 200mila euro per aiuti “made in Calabria”

Prodotti alimentari calabresi a prezzi solidali per le famiglie in crisi: la Regione finanzierà l'acquisto, li distribuirà il Banco Alimentare

La Regione spenderà 200mila euro per creare una rete di supporto alle famiglie calabresi in stato di bisogno e, al contempo, sostenere il comparto agroalimentare, chiamato a garantire la fornitura di prodotti di qualità a prezzi solidali. Lo stanziamento arriva in risposta all’appello lanciato dal Banco Alimentare della Calabria. Sono tanti, infatti, i nuclei familiari privi dei requisiti indicati dal Governo per beneficiare di aiuti eppure in grave difficoltà. In queste settimane sarebbero almeno 35mila le famiglie assistite dal Banco. Da qui il ricorso a misure straordinarie, per un primo intervento di urgenza.

La Regione sosterrà il Banco Alimentare

«D’intesa con la presidente Santelli – scrive l’assessore Gianluca Gallo – siamo riusciti ad individuare risorse per 200mila euro, che destineremo ora al Banco Alimentare, il quale, a sua volta, li impiegherà per l’acquisto e distribuzione di prodotti agroalimentari calabresi: olio extravergine d’oliva, tonno in scatola, passata di pomodoro, farina, pasta e riso, tutti rigorosamente made in Calabria». In questo modo, spiega il titolare della delega all’Agricoltura, tante piccole e grandi aziende del territorio, aderendo al progetto della Regione, potranno assicurare forniture a prezzi solidali.

«Ringrazio il collega Franco Talarico e i dirigenti generali Giacomo Giovinazzo, Filippo De Cello e Roberto Cosentino. Con il loro apporto – aggiunge Gallo – siamo riusciti a dar vita ad un modello sul quale costruiremo presto altre azioni analoghe, ma differenziando i campi di intervento. Andremo avanti di concerto col Banco Alimentare, che attraverso l’opera del presidente Franco Falcone e del direttore generale Gianni Romeo sta garantendo, in giorni difficili, un presidio essenziale di solidarietà ed assistenza ai calabresi».

Per donare ci si può registrare su un sito

Intanto, già a partire dai prossimi giorni sul sito www.calabriapsr.it sarà attiva una sezione riservata ai produttori che potranno iscrivere la propria azienda nell’elenco di quelle disponibili a collaborare volontariamente col Banco Alimentare, con la donazione periodica di prodotti di prima necessità da destinare ai bisognosi.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina