CronacaIn evidenza home

Coronavirus a Luzzi, parla il sindaco: «Operatrice al San Felice? Vedremo»

Il sindaco di Luzzi, Umberto Federico: «Ci hanno comunicato dell'esito positivo dei tamponi con una telefonata. Ora la mappa dei contagi».

Quattro casi a Luzzi, ma ancora tante cose da chiarire. Il sindaco Umberto Federico, contattato da Cosenza Channel, spiega la situazione che si è venuta a verificare nel suo Comune, dopo l’esplosione del caso di “Villa Torano”. «I casi di coronavirus nascono da un’operatrice che lavora nella struttura per anziani a Torano Castello. Primo tampone positivo, effettuato nella notte, poi ripetuto di nuovo dall’Asp ed eseguito anche agli altri componenti del nucleo familiare: marito e i suoi genitori. Ieri sera, con una telefonata, ci comunicano dell’esito positivo delle quattro persone che avevamo già messo in quarantena».

Ora è fondamentale ricostruire la mappa dei contagi e capire con chi sono stati a contatto negli ultimi giorni: «Stiamo verificando tutto. Per il momento abbiamo messo in quarantena le famiglie che abitano nella stessa zona. Tuttavia, sia l’operatrice di “Villa Torano” che il resto dei suoi familiari non hanno allo stato attuale sintomi da Covid19. Sono quindi asintomatiche e monitoriamo frequentemente le condizioni di salute per capire l’evoluzione della malattia».

L’Asp di Cosenza avrebbe dato indicazioni ai comuni interessati dal “focolaio”, di sistemare i positivi nell’ex hotel “San Felice”, a due passi dalla Rsa per anziani e a poche centinaia di metri dallo svincolo autostradale di Torano Castello: «E’ una delle soluzioni, ma ci stiamo confrontando con gli altri sindaci. Da quanto mi risulta, nessuno degli attuali positivi al momento si trova nell’ex struttura alberghiera. Serve una nostra ordinanza, vedremo il da farsi».

Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo di cronaca giudiziaria. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina