mercoledì,Agosto 17 2022

Castrolibero, si cercano volontari per la Protezione Civile. Serra: «Non è solo per il Covid-19»

Il Comune di Castrolibero sta formando la propria squadra di volontari della Protezione Civile. Per farlo si è rivolto a cittadini e associazioni che abbiano voglia di coadiuvare gli esperti del settore. Già la settimana scorsa il sindaco Giovanni Greco aveva individuato le quattro figure apicali del gruppo. Si tratta di Sisto Milito quale coordinatore, di Gianni Annaccarato quale coordinatore delle associazioni di volontariato,

Castrolibero, si cercano volontari per la Protezione Civile. Serra: «Non è solo per il Covid-19»

Il Comune di Castrolibero sta formando la propria squadra di volontari della Protezione Civile. Per farlo si è rivolto a cittadini e associazioni che abbiano voglia di coadiuvare gli esperti del settore. Già la settimana scorsa il sindaco Giovanni Greco aveva individuato le quattro figure apicali del gruppo. Si tratta di Sisto Milito quale coordinatore, di Gianni Annaccarato quale coordinatore delle associazioni di volontariato, del sottoufficiale dell’Esercito Roberto Manda come responsabile operativo e del caporeparto dei Vigili del Fuoco Gianfranco Macritonella veste di caposquadra. Tutti faranno riferimento a Francesco Serra, assessore con delega alla Protezione Civile, e a Antonio Plastina, Comandante della polizia Municipale. 

Protezione Civile di Castrolibero, si costituisce il gruppo

L’amministrazione comunale ha pubblicato due avvisi. Il primo è rivolto ai residenti della cittadina e delle zone limitrofe (scarica qui), il secondo alle associazioni (scarica qui). Chiunque deciderà di aderire dimostrando di avere i requisiti richiesti, sarà inserito nell’albo comunale di Castrolibero del Volontariato di Protezione Civile. Gli interessati potranno avanzare fin da subito le proprie candidature secondo le modalità evidenziate.

Serra: «Non è solo per il Covid-19»

E’ l’assessore Francesco Serra a spiegare meglio le finalità. «E’ logico pensare che in periodo di Coronavirus il tutto sia finalizzato al contrasto e al contenimento della pandemia. L’obiettivo reale, però, è creare un gruppo operativo che faccia fronte ad ogni tipo di emergenza. Non solo, pertanto, a quella epidemiologica in corso». I volontari della Protezione Civile di Castrolibero si impegneranno a sostenere dei corsi di primo e secondo livello. «E’ così – aggiunge – perché le aree di intervento della ProCiv sono svariate. L’esempio che posso fornire riguarda una mappatura che stiamo effettuando e che sto seguendo in prima persona. Riguarda i cittadini con disabilità sul territorio, i quali nel caso di calamità o emergenza verrebbero raggiunti nell’immediatezza».

Articoli correlati