Cosenza Calcio

Protocollo Figc per la ripresa. Ecco cosa succede in caso di nuova positività

La Figc ha presentato un protocollo con le precauzioni da prendere per le società per l’utilizzo del centro sportivo nei prossimi mesi.

La FIGC ha reso noto il protocollo che contiene delle precauzioni da prendere per le società per l’utilizzo del centro sportivo nei prossimi mesi. A seguire tutti passaggi salienti evidenziati dal portale di Alfredo Pedullà:

– Nessuna persona esterna al gruppo squadra acceda al centro sportivo, a meno di comprovata necessità.
– Pulizia e sanificazione giornaliera di spogliatoi, palestre e relativi macchinari, santificazione periodica e pulizia giornaliera di aree comuni, locali mensa e distributori di bevande e snack.
– persone provenienti dall’estero o da zone con focolai abbiano osservato un isolamento fiduciario con sorveglianza attiva
– se presente una persona positiva si provveda a immediato isolamento con intervento del 112.

All’interno del protocollo della FIGC si parla anche degli effetti collaterali da Coronavirus che pone un interessamento cardiaco nel 25% dei casi. Uno su quattro tra i guariti dal Covid19 ha un danno miocardico per miocardite franca, con possibilità di complicazioni come aritmie e tromboembolie venose. Quindi – soprattutto in caso di forme severe – ci saranno esami approfonditi anche con test cardiopolmonare per l’eventuale idoneità sportiva.

Infine, cosa accadrebbe un nuovo caso in Serie A? Il protocollo della FIGC spiega che, se si dovessero manifestare improvvisamente sintomi sospetti per una infezione da Covid, il soggetto dovrà essere isolato in una stanza areata, senza che nessuno possa accedervi a parte le squadre di emergenza. In caso di accertata positività si procederà a isolamento fiduciario, ripristino delle misure di distanziamento e sospensione temporanea degli allenamenti fino alla ripetizione dei test molecolari e sierologici, ripetuti ogni 5-7 giorni. Pulizia e santificazione dei locali.

Mostra altro

Francesco Pellicori

Nato a Cosenza il 14 maggio 1990 ma domiciliato a Roma per portare a casa la pagnotta. Appassionato di calcio in tutte le sue forme per tradizione familiare, collaboro con Cosenza Channel dal 2014 seguendo con interesse il mercato e la Primavera. Oltre al calcio, musica e cinema danno il ritmo alla mia vita

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina