mercoledì,Giugno 29 2022

Ora la Santelli teme i «vascelli fantasma» dall’Africa

Chiarito che nessun residente calabrese – studente o lavoratore che sia – potrà ritornare nella propria terra non prima di fine maggio, ora la preoccupazione del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli si sposta sul fenomeno dell’immigrazione clandestina. In una nota, infatti, afferma che «la preoccupazione oggi è anche quella della possibilità di ritorno di

Ora la Santelli teme i «vascelli fantasma» dall’Africa

Chiarito che nessun residente calabrese – studente o lavoratore che sia – potrà ritornare nella propria terra non prima di fine maggio, ora la preoccupazione del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli si sposta sul fenomeno dell’immigrazione clandestina. In una nota, infatti, afferma che «la preoccupazione oggi è anche quella della possibilità di ritorno di un nuovo Covid attraverso i vascelli fantasma e gli sbarchi, tenuto conto che il 98% dei paesi africani hanno dichiarato la pandemia e non ci sono controlli» spiega il presidente della Giunta Regionale.

«Una situazione denunciata da uno studio commissionato da Forza Italia ma soprattutto un pericolo già avvertito dal Governo. Non a caso Borrelli», capo del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale «su questo punto ha già inviato una direttiva al Ministero degli interni per la realizzazione di centri Covid in ogni regione del Sud» conclude la nota della Santelli.

Articoli correlati